Dormire con il cane migliora il riposo notturno, più conforto e senso di sicurezza

Se per alcune persone dormire con il proprio cane potrebbe essere un incubo, per altre potrebbe rappresentare una valida strategia per riposare meglio, perché offre conforto e senso di sicurezza. Ma attenzione: va bene che stia nella stanza, non nel letto, perché la qualità del riposo in questo caso è sacrificata. Ad affermarlo, in uno studio pubblicato sulla rivista Mayo Clinic Proceedings, sono i ricercatori del Centre for Sleep Medicine della Mayo Clinic’s Arizona campus. Secondo gli esperti la compagnia dei cani potrebbe permettere ad alcuni proprietari, soprattutto a quelli che dormono da soli, di sentirsi più rilassati e protetti. Di conseguenza, ne potrebbe migliorare il risposo notturno.

I ricercatori hanno preso in esame 40 persone che avevano un cane, sottoposte a una valutazione del sonno con il cane in camera da letto per cinque mesi. Sia i partecipanti allo studio che i loro cani hanno indossato per una settimana appositi device per tracciare con esattezza le loro attività. I risultati hanno rivelato che, indipendentemente dalla razza del cane, il riposo era migliore se lo si aveva accanto. Ma non a letto, dove anzi la qualità del sonno era messa in crisi. “Oggi, molti proprietari di animali domestici sono lontani da loro per gran parte del giorno, e così vogliono massimizzare il tempo trascorso insieme quando sono a casa – spiega Lois Krahn, una delle autrici dello studio – averli in camera da letto durante la notte è un modo semplice per farlo. Godendo del comfort e sapendo che questo non avrà un impatto negativo sul sonno”.

I cani sono gli animali domestici più desiderosi di attenzioni da parte degli esseri umani. Generalmente hanno un sonno costante, pertanto potrebbero non disturbare nel cuore della notte. Tuttavia, se non sono soddisfatti della propria sistemazione non esitano a “lamentarsi”, abbaiando, piagnucolando o agitandosi. I cani che adottano questi comportamenti spesso sono meno adatti a dormire nella camera del padrone.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie