La Fralluca, il nostro vino vi racconta la nostra vigna

La Fralluca si estende per 45 ettari. È immersa nella natura, tra boschi e macchia mediterranea, adagiata sulla cresta delle colline di Suvereto che guardano verso Monteverdi Marittimo. I terreni, tutti collinari, sono raccolti in un unico corpo; contano 10 ettari di vigneti, 15 ettari di boschi, 2 ettari di olivi ed i restanti 18 lasciati a pascolo.

L’ambiente è un po’ diverso da quello dove sono ubicate le aziende storiche, intorno al Montepeloso, verso il mare. Siamo in fatti più in alto, a circa 120mt di altezza e più all’interno, protetti dal mare da una cintura di colline. Sulla sommità della collina più alta c’è un tipico casale toscano, giallo ocra, che abbiamo trovato in stato di abbandono e che con le nostre forze stiamo lentamente recuperando.

Al suo interno oltre alla nostra abitazione c’è un piccolo monolocale dedicato ad ospiti occasionali e la sala degustazione, affacciata a nord sulle colline metallifere, con all’esterno una bella pergola sotto la quale durante la bella stagione accogliamo i visitatori e assaggiamo insieme i vini. In mezzo ai vigneti abbiamo realizzato nel 2009 la cantina, quasi interamente interrata.

In cantina arrivano solo uve coltivate da noi, nei nostri vigneti. Vengono raccolte sempre a mano, sistemate in piccole cassette e portate velocemente sotto la tettoia dove vengono subito lavorate. La vendemmia e la vinificazione sono semplicemente il processo che chiude un anno di lavoro, devono esserne la conclusione ma anche la garanzia di preservazione.

Nel trasformare in vino le uve cerchiamo soltanto di non alterare in nessun modo il carattere con il quale le viti, il territorio, lʼannata e il nostro lavoro in vigna hanno marchiato i grappoli. Seguiamo e rispettiamo la tradizione, pur non rinunciando alla tecnologia, alla voglia di sperimentare o ad un pizzico di creatività. Spinti dalla preoccupazione di rovinare anche solo qualcosa applichiamo tre solidi principi: pulizia, precisione, tempestività.

Sito Web : www.lafralluca.com

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie