16 e 17 Maggio: “Open Gate”: Porte aperte alle centrali nucleari

NUCLEARE: 16 e 17 maggio “Open Gate”: Porte aperte alle centrali nucleari

Pietro Giordano, Adiconsum: Apprezzamento per l’iniziativa “Open Gate” organizzata da Sogin che avvia un nuovo percorso dell’azienda con le Associazioni Consumatori basato su informazione, trasparenza e partecipazione. I costi dello smaltimento dei rifiuti sono caricati in bolletta. I consumatori devono essere edotti sulle procedure adottate e devono poter partecipare alle scelte

Sogin, la società di stato deputata allo smantellamento delle centrali nucleari e alla messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi, darà vita il 16 e 17 maggio all’iniziativa “Open Gate”, che prevede la visita a 4 centrali nucleari: Caorso (Piacenza), Garigliano (Caserta), Latina e Trino (Vercelli). Esprimiamo apprezzamento per l’iniziativa “Open Gate” messa in campo da Sogin – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – Tale iniziativa rientra nel percorso di informazione, trasparenza e partecipazione che l’azienda ha avviato con le Associazioni Consumatori. Sul tema dei rifiuti nucleari, infatti, vi sono solo posizioni ideologiche.

È arrivato il momento – prosegue Giordano – di rendere consapevoli i consumatori su che cosa significa e in che cosa consiste lo smaltimento di tali rifiuti, anche perché i costi di tale procedura non solo di quelli prodotti dalle centrali nucleari, ma, ad esempio, anche dalle apparecchiature medicali, vengono caricati sulla bolletta. È tempo che i consumatori sappiano e partecipino alle scelte.

Adiconsum – continua Giordano – è impegnata da tempo sui temi della sostenibilità ambientale e dell’educazione consapevole dei consumatori, tanto che nel concreto ha siglato una serie di accordi, con Ecodom per i c.d. RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici) e con Pro.Mo per le stoviglie monouso in plastic,a per sensibilizzarli sull’importanza del loro corretto smaltimento.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie