Geotermia: possibili azioni legali da intraprendere siete tutti invitati

Incontro pubblico

Domenica 26 marzo dalle 16.00 alle 19.00

Viterbo, via Garbini 80 bis

(nella seda dell’Associazione solidarietà cittadina)

Argomenti trattati:

1)Geotermia,

2)pozzi geotermici

3) i cittadini che strumenti disponibili hanno per poter contrastare i progetti in corso

4) possibile azione legale al prog. Geotermico denominato “Lago di Vico”

il permesso di ricerca dei paesi coinvolti in questo Progetto Geotermico “lago di vico” sono Caprarola, Viterbo, Vetralla, Capranica, Barbarano Romano, Vejano, Bassano Romano, Nepi, Ronciglione, Carbognano e Fabbrica di Roma.

interverranno come relatori :

  • Carlo Leoni del gruppo “Salviamo la Toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini”
  • Collegamento skype: Giorgio Libralato consulente tecnico in materia ambientale
  • Alessandro Torlai “Associazione Irriducibili Liberazione Animale”
  • Comitato Pirro Baglioni Ambiente territorio e Comunità della Valle del Tevere”
  • Franco Marinelli : “Associazione Solidarietà Cittadina di Viterbo”
  • Collegamento skype con avvocato

Il d. lgs. 11 febbraio 2010 n.10 cosa dice?:

All’’Art. 8 ? Assegnazione di una concessione di coltivazione a seguito dell’esito positivo della ricerca
1. Entro sei mesi dal riconoscimento di cui all’articolo 5, comma 2, del carattere nazionale o locale del le risorse rinvenute, il titolare del permesso ha il diritto di presentare domanda di concessione di coltivazione all’autorità competente.

le concessioni di coltivazione di risorse geotermiche in terra ferma per la geotermia ad oggi risulterebbero dal sito del ministero:

1 in Emilia Romagna, 1 nel Lazio, 8 in Toscana, 1 nel Veneto :

1.BAGNORE, 2.CANNETO, 3.CHIUSDINO, 4.FERRARA, 5.LARDERELLO, 6.LUSTIGNANO, 7.PIANCASTAGNAIO, 8.RIO SECCO, 9.TRAVALE, 10.VALENTANO, 11.VICENZA

Pozzi geotermici perforati nel titolo della coltivazione:

di Bagnore 4 33 pozzi, Canneto 38 pozzi, Chiusdino 1 pozzo, Ferrara 3 pozzi, Larderello 128 pozzi, Lustignano 187 pozzi, Piancastagnaio 59 pozzi, Rio secco circa 89 pozzi, Travale circa 23 pozzi, Valentano (Prov. di Viterbo) 18 pozzi, Vicenza 1 pozzo.

Il gruppo “Salviamo la Toscana dalla Geotermia per la Salute dei Cittadini” invita i cittadini, comitati, associazioni, aziende agricole, e agro alimentari, chi ha attività commerciali, gli agriturismi, le aziende di allevamento di bestiame, i b&b, a collaborare e ad aderire alle iniziative che stiamo intraprendendo sui territori, E’ necessario organizzare e coordinare meglio le varie iniziative, per essere più efficaci nelle azioni da intraprendere, superando la scarsa informazione  su questi problemi e argomenti,  consentendo così ai cittadini di conoscere gli strumenti disponibili per poter contrastare i progetti in corso.

Potete contattarci tramite email carloleoni16@gmail.com

oppure su fb: Pagina fb: salviamo la toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini link

https://www.facebook.com/Salviamo-la-toscana-dalla-geotermia-per-la-salute-dei-cittadini-398007707036571/

Pagina fb: geotermia Viterbo e Provincia link:

https://www.facebook.com/Geotermia-Viterbo-e-provincia-1768918966703012/

gruppo fb potete iscrivervi e invitare altri cittadini ad iscriversi nel gruppo fb :

no trivelle, geotermia sostenibile link:

https://www.facebook.com/groups/501949359968919/

Diretta streaming dell’incontro pubblico su youTube: http://youtu.be/TwG9XbRT3_0

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie