Greenpeace: FishFinder, una guida tascabile per l’acquisto responsabile del pesce

>Come leggere le etichette e cosa preferire per non essere complici della distruzione del mare!Come è stato pescato? E’ pesce locale? E’ della giusta taglia?

Sono tante le domande che possiamo (e dobbiamo) farci prima di acquistare del pesce. Trovare le risposte non è sempre semplice, per questo abbiamo deciso di pubblicare una piccola guida al consumo responsabile: vogliamo aiutare i consumatori a leggere le etichette, valorizzare la pesca artigianale e sostenibile, conoscere le specie e le diverse tipologie di pesca, per fare una scelta sostenibile che aiuta il mare!

Quando compriamo del pesce infatti non dovremmo mai dimenticare che nel Mediterraneo circa il 90% degli stock ittici è pescato eccessivamente e i mercati sono invasi da pesci catturati con metodi di pesca distruttivi e non sostenibili. La pesca artigianale non è valorizzata e le alternative per i consumatori sono molto limitate, ma esistono ed è importante conoscerle!

Dobbiamo imparare a consumare meno e meglio. Scegliere pesci che non sono in declino, locali, della giusta taglia, pescati in modo artigianale e sostenibile significa contrastare il potere della pesca industriale, che domina il mercato del pesce e svuota i mari pescando in modo eccessivo e spesso distruttivo. Sostenibile è la pesca che preleva dal mare solo ciò che serve, senza sprechi e con metodi artigianali, che hanno un basso impatto sull’ambiente e la fauna marina. Scopri la nostra guida!

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie