Lecce: Fare Verde denuncia pericoli e danno d’immagine per abbandono di rifiuti lungo la strada statale 274

L’associazione ambientalista Fare Verde denuncia lo stato di pericolo causato dall’abbandono di rifiuti lungo la strada statale 274 “Salentina Meridionale”, tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca in provincia di Lecce, e sollecita un intervento dell’Anas.

I volontari di Fare Verde nei giorni scorsi hanno effettuato un sopralluogo lungo l’importante arteria, monitorando in particolare le aree di sosta e hanno riscontrato la presenza di una notevole quantità di rifiuti abbandonati.

“La situazione è critica – denuncia Fare Verde – nelle aree di sosta lungo la statale 274, nonostante i cartelli di divieto installati dall’Anas, sono stati abbandonati rifiuti in grande quantità. Abbiamo trovato sacchetti d’immondizia, copertoni per autovetture, materassi, scarti edilizi, bottiglie di vetro, contenitori in plastica e perfino degli elettrodomestici.

La presenza di questo materiale costituisce un gravissimo pericolo per l’ambiente e per la circolazione degli autoveicoli, oltre che un notevole danno d’immagine per i Comuni di questa parte del Salento. Inoltre, l’accumulo d’immondizia, composta da materiale facilmente infiammabile, può provocare incendi.

Invitiamo – conclude il sodalizio ambientalista – l’Anas, compartimento della viabilità per la Puglia, a rimuovere al più presto i rifiuti, ridando decoro e sicurezza all’importante arteria stradale”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie