LEGAMBIENTE E AIEL FLASH MOB PER L’ARIA PULITA

Magliette azzurre #PERUNARIAPULITA e tanti palloncini per ricordare che l’aria pulita è un bene di tutti, utili consigli per riscaldare con legna e pellet riducendo le emissioni grazie alle nuove tecnologie. Oggi alla fiera di Arezzo, Aiel l’associazione italiana della filiera legno-energia e Legambiente con il suo Circolo di Arezzo hanno voluto ricordare che la qualità dell’aria è un impegno per tutti.

Per farlo, hanno scelto la formula del flash mob con il titolo “L’aria pulita, sentiamola addosso” in cui tutti i partecipanti hanno indossato le magliette #PERUNARIAPULITA e hanno condiviso le buone pratiche della combustione intelligente. Presenti all’evento, insieme ai numerosi sostenitori, Beppe Croce responsabile nazionale agricoltura di Legambiente e Annalisa Paniz di Aiel.

Arezzo è la seconda tappa del road tour della certificazione Aria Pulita, un viaggio in giro per l’Italia per presentare la nuova certificazione di stufe, inserti e caldaie alimentati a legna o pellet, nata per favorire la trasparenza del mercato, garantendo al consumatore oltre alla conoscenza delle caratteristiche ambientali degli apparecchi che sta acquistando, anche la consapevolezza dell’importanza di una corretta installazione e manutenzione degli impianti, dell’utilizzo di legna e pellet certificati e della sostituzione degli apparecchi obsoleti.

Le pratiche virtuose favorite da Aria Pulita contribuiscono a rispettare i principi della gestione forestale sostenibile e alla lotta ai cambiamenti climatici, vista la neutralità delle biomasse legnose per quanto riguarda le emissioni di CO2 e altri gas serra.  Un impegno per la qualità dell’aria certificato anche dalla collaborazione con autorevoli partner come LEGAMBIENTE, ENEA, ADICONSUM, ENAMA che fanno parte del Comitato di Certificazione di Aria Pulita a garanzia di un controllo severo e imparziale dei prodotti e dei certificati emessi.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie