Nuova tendenza nella cura del verde: sono le donne a occuparsene e chiedono attrezzi a emissioni zero e facili da usare

Dal 6 al 14 settembre alla Fiera di Varese verranno presentate tutte le novità del settore. Tra tecnologia e tradizione, la manutenzione del verde trova il suo palcoscenico naturale nella città giardino
Maneggevoli, sicuri e a emissioni zero: la nuova tendenza nella cura del verde di casa guarda agli attrezzi da giardino a batteria. Più leggeri e più facili da usare, tanto che stanno scardinando alcune vecchie concezioni, attirando anche l’attenzione delle donne. Questa in sintesi l’analisi del settore che sarà presentata da Neuman Italia alla Fiera di Varese in programma dal 6 al 14 settembre nella città giardino.

«In un campo dove storicamente la clientela è quasi esclusivamente maschile, noi abbiamo registrato il fenomeno opposto: nel 70% dei casi, sono le donne che si occupano degli acquisti degli attrezzi da giardino», spiega Massimiliano Pez, general manager di Neumann Italia. «La vecchia concezione dell’attrezzo che deve fare rumore per essere potente, deve essere pesante per essere affidabile e deve essere dotato di motore a scoppio per durare nel tempo sta per venire meno. È un processo lento, sostenuto da una tecnologia capace di produrre attrezzi da giardino a batteria altamente performanti, potenti grazie ai motori da 40 volt e con un buona autonomia di utilizzo grazie alle batterie al litio». Non ci sono più cordini da tirare, miscela da mettere nel serbatoio o perdite di olio. Non ci sono nemmeno fili e prolunghe. «Gli attrezzi a batteria hanno il vantaggio di essere più leggeri di quelli a tradizionali a motore a scoppio – siamo nettamente al di sotto dei 4 kg, anche per una motosega con una barra di taglio da 30 cm – all’incirca pesano il 35% in meno; hanno minori vibrazioni (circa il 50%) e sono più silenziosi, ovvero parliamo di 70 dB contro 105-110, con beneficio della salute».

Neumann Italia, azienda leader nella realizzazione di attrezzi a batteria per la manutenzione del giardino, ha introdotto una nuovo approccio alla cura del verde e un nuovo approccio nella vendita. In soli due anni di presenza in Italia, il risultato è una crescita a doppia cifra. Avviata come start-up nel giugno 2012 per la commercializzazione di attrezzi da giardino attraverso i canali della vendita diretta, ha saputo modificare il suo modus operandi e il suo approccio, aprendo una nuova strada e ottenendo risultati in controtendenza rispetto al difficile periodo economico. «Possiamo dire di aver introdotto la vendita diretta 2.0 dando un nuovo approccio al tradizionale meccanismo di vendita. – spiega Pez – Abbiamo cambiato il modello di business e aperto una nuova strada basata sulla gestione del cliente proponendo un prodotto innovativo che sta tracciando delle nuove tendenze nella gestione del verde».

Alla Fiera di Varese, Neumann Italia si trova nel padiglione B, stand 38.

La dodicesima edizione della Fiera di Varese si apre sabato 6 settembre e prosegue fino a domenica 14 settembre. I padiglioni allestiti in località Schiranna sono aperti sabato 6 settembre dalle 15 alle 23; domenica 7 dalle 10 alle 23; da lunedì 8 a venerdì 12 dalle 16 alle 23; sabato 13 dalle 14 alle 23 e domenica 14 dalle 10 alle 21. Biglietto di ingresso 5 euro. Ingresso gratuito per i ragazzi under 14 e adulti over 70.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie