Salviamo la Toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini

Un gruppo di cittadini che fa capo al gruppo “Salviamo la Toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini”e il Coordinamento dei comitatati e associazioni ambientali della provincia di Grosseto, che ha aderito alle iniziative di Carlo Leoni che sta intraprendendo su vari fronti, saranno presenti al sit – con cartelloni informativi e di distribuiranno volantini specifici delle malattie provenienti dall’inquinamento di acido solfidrico e mercurio.

Si ricorda che la centrale “Bagnore 4” si trova vicinissimo alla centrale “Bagnore 3”, la quale nel 2003 ha prodotto già da sola emissioni di mercurio per 2.5 kg annue, nel 2005 sono state 7.6 kg (+250%) nel 2007sono state 20.7 kg (+172%), e dal 2003 al 2007 la percentuale e stata + 728% !!!!  I cittadini si chiedono quale funzione abbia svolto l’AMIS (abbatitore mercurio e idrogeno solforato, cioè acido solfidrico) su Bagnore 3 dal 2003 al 2007 e che futuro si prospetti in seguito all’avvio dell’attività della centrale “Bagnore 4”.

Carlo Leoni : “salviamo la toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini”per contattarci carloleoni16@gmail.com oppure visitate la pagina fb : salviamo la toscana dalla geotermia per la salute dei cittadini

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie