A Gorizia la lV edizione Festival Vegetariano

Dal 30 agosto al 1 settembre si svolgerà a Gorizia il Festival Vegetariano,con l’obbittivo di diffondere una filosofia di vita basata sul rispetto di tutti gli esseri viventi, su uno sviluppo sostenibile e sulla crescita economica etica.

Nel corso degli anni il Festival ha ampliato il suo raggio d’azione, includendo il filone relativo alla tutela e alla sostenibilità ambientale, in quanto parti integranti del medesimo sistema di valori che stanno alla base non solo del Festival Vegetariano, ma anche della stessa azienda che lo promuove: Biolab, ditta italiana specializzata nella produzione di alimenti vegetariani e vegani.

Il programma della manifestazione prevede incontri per approfondire i temi ‘veg’ a 360 gradi: dalla salute alla gastronomia, dal rispetto degli animali ad esperienze di vita e di lavoro ”green”. Fra i protagonisti, Jacopo Fo, Mario Tozzi, Don Pasta, Diego Parassole e Smilla, la cagnetta meticcia che con Paolo Susana gira l’Italia: nell’ambito del progetto Sidecar Smilla da fine luglio a fine agosto i due gireranno l’Italia in sidecar per dire no all’abbandono e ai canili-lager.

Negli stessi giorni del Festival Vegetariano, a Gorizia avrà luogo anche il 43° Festival Mondiale del Folklore, un evento di lunghissima tradizione molto importante per la città, che ha l’obiettivo di costruire ponti fra gli uomini e fra i popoli – una filosofia inclusiva che al Festival Vegetariano piace molto.

Ecco perché, domenica 1 settembre in Piazza Vittoria, alle ore 10.30, ospiteremo il concerto della banda e majorettes di Santa Maria Nuova (Ancona): una proposta diversa, coinvolgente e di grande impatto per animare fin dal mattino la piazza che, a seguire, ospiterà tutti gli altri eventi del Festival Vegetariano.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie