Crisi economica, sociale e culturale, un occasione di cambiamento

La crisi come occasione di cambiamento,per non soccombere, ma per migliorare organizzazione e relazioni interpersonali. In sanità come negli altri settori: istruzione, welfare,lavoro,impresa.

Questo il tema del convegno che si terrà domani giovedì 5 dicembre, dalle 8.30 alle 19, nell’Auditorium del Cto a Careggi, largo Brambilla 3. Il convegno è organizzato dal CRRCR (Centro di riferimento regionale sulle criticità relazionali) della Regione Toscana, in collaborazione con AGeSPI (Associazione gestori servizi sociosanitari e cure post-intensive) e AOU Careggi.

“L’impegno, da tutti dichiarato, di non ridurre il livello dei servizi – dice Laura Belloni, responsabile del CRRCR – richiede, anzi, impone, di fare di questo momento di crisi un’occasione di riflessione, per enucleare strumenti idonei a un moderno assetto di crescita e proiezione verso un futuro sostenibile. Il ciclo vitale delle odierne comunità umane e sociali, di fronte alle sfide del momento, si trova infatti di fronte ad un bivio: la trasformazione per sviluppo o il collasso per entropia”.

Lo slogan scelto dagli organizzatori per lanciare il convegno è una frase dell’informatico Alan Kay, “Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo”. “La scelta non è tra cambiare o non cambiare – spiega ancora Laura Belloni – ma tra cambiare o lasciarsi cambiare. Pensare le nuove organizzazioni come un processo di cambiamento culturale e quindi strutturale, che veda impegnate le forze in campo in senso paritetico, interdisciplinare, politico”.Crisi-economica-sociale-e.culturale-un-occasione-di-cambiamento

La giornata è organizzata in tre sessioni, con la partecipazione di esperti di livello nazionale, figure politico-istituzionali, direttori generali di Asl toscane e dell’Emilia Romagna, docenti universitari, presidenti di ordini professionali. Tra gli altri, Ivan Cavicchi, Dino Giuli, Sabina Nuti, Gian Franco Gensini. Saranno presentate riflessioni, risultati e proposte operative sul tema dello sviluppo delle nuove organizzazioni sociali e lavorative. Alla fine della prima sessione sarà presentato il manifesto “Valore sociale e relazione umana”, a cura di CRRCR e AGeSPI. La seconda sessione prevede una tavola rotonda sui “Nuovi stili di leadership: analisi, organizzazione, decisione, cambiamento”: chairman il giornalista Corrado Formigli, conduttore di “Piazza Pulita” su La7. La giornata si concluderà con la terza sessione, sul tema delle fragilità nei sistemi sociali di convivenza.

Scarica il programma del convegno

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie