Energethica, a Torino dal 24 al 26 maggio

E’ stata presentata oggi l’ottava edizione di Energethica, mostra convegno delle energie rinnovabili che si svolgerà dal 24 al 26 maggio al Lingotto Fiere di Torino. Con il test drive di eco-car di diverse case automobilistiche sulla Pista del Lingotto è stata richiamata l’attenzione sul tema centrale della manifestazione ”Smart City e industry”. Presenti l’assessore regionale all’Innovazione, Massimo Giordano, e l’assessore all’Ambiente del Comune di Torino, Enzo Lavolta.

Tra le proposte gli ”occhiali da sole” per edifici a vetri (pellicole che non fanno passare il calore dei raggi solari), giardini verticali al servizio dell’efficienza energetica, lucernari tecnologici che portano il sole in spazi ciechi, un programma di formazione per tecnici del fotovoltaico in Senegal. E ancora scooter elettrici, ecobike e nuove soluzioni di mobilità e impianti di micro generazione che rappresentano il futuro di produzione dell’energia. Novità del salone 2012 è il debutto del ”Bicishow”, un’area dedicata alle biciclette, al confronto delle tecnologie costruttive, alla prova dei modelli e agli spettacoli acrobatici.

”Le fonti rinnovabili e la svolta verso la sostenibilità possono essere volano di ripresa economica” ha spiegato Edgar Mader, ideatore di Energethica. ”Nuovi importanti approcci da parte di amministrazioni, industria e cittadini genereranno una nuova domanda e una nuova offerta capaci di dare una nuova impattante impronta allo sviluppo economico, etica e sostenibile. Gli investimenti per le energie pulite sono cresciuti di almeno il 30% nell’ultimo anno, raggiungendo i 243 miliardi di dollari a livello internazionale e, a livello italiano, i posti di lavoro nel comparto energia-ambiente sono destinati a crescere fino a 250mila addetti. Ma serve sensibilizzazione, formazione e condivisione delle opportunità di sviluppo in un mercato globale delle eco-imprese”.

In esposizione, ci saranno oltre 300 prodotti e aziende nelle 4 aree tematiche: telegestione, efficienza energetica, risparmio delle risorse, eco mobility. Nell’area business, gli incontri b2b tra l’industria verde e i grandi distributori del settore. Nell’area della ricerca gli studi più aggiornati e gli esperimenti per nuovi approcci alla produzione di energia. Nell’area didattica, lezioni-laboratori per scolaresche e cittadini con suggerimenti di uso quotidiano per diminuire gli impatti ambientali. Un programma di convegni a tema, illustrerà inoltre le novità nelle best practices italiane in tema energetico e riaprirà il dibattito sulle fonti sostenibili rispetto a quelle tradizionali.

Energethica si presenta quest’anno come l’expo del Torino Smart Festival ”Le Città Visibili” (23 maggio-5 giugno 2012), organizzato da Comune e Fondazione Torino Smart City a supporto della candidatura a ”città intelligente” d’Europa. ”Energia ed ambiente sono temi che riguardano direttamente tutti noi” ha spiegato l’Assessore allo Sviluppo e alla Sostenibilita’ Ambientale di Torino, Enzo Lavolta. ”E’ difatti indispensabile comprendere che aspetti come l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, la riduzione delle emissioni inquinanti, il forte contenimento della dispersione di risorse, debbono divenire un riferimento del ”vivere” quotidiano. E’ inoltre necessario creare solide prospettive anche di natura economica, su cui è determinante dare risposte concrete. In tal senso è quanto mai opportuno che le sinergie industriali, i prossimi investimenti, le implementazioni dei sistemi tecnici si rivolgano verso le nuove occasioni di sviluppo che oggi è già possibile adottare”.

L’edizione 2011 della manifestazione aveva fatto registrare circa 13mila visitatori. In particolare, come partner del Torino Smart Festival, Energethica 2012 propone al pubblico soluzioni tecnologiche e comportamenti quotidiani in grado di contribuire al programma di riduzione dei consumi e delle emissioni di gas serra nei prossimi 10 anni. Il Politecnico di Torino presenta due progetti di ricerca che potrebbero introdurre nuove fonti rinnovabili. ”Investiamo a 360 gradi in ricerca e formazione sull’energia e siamo impegnati nella diffusione delle Smart & Clean Technologies con iniziative, in sinergia con gli enti locali, come l’Energy Center di prossima costruzione” spiega Marco Gilli, Rettore del Politecnico.

La Camera di commercio di Torino rinnova nel 2012 il sostegno e la partecipazione a Energethica e presenta”ECOmpanies”, il progetto per promuovere l’eccellenza piemontese del settore ambiente&energia sui mercati internazionali, gestito dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione in collaborazione con i 4 Poli di innovazione Enermhy, Polibre, Polight e Polo innovazione Lago Maggiore. Patrocinata da Regione Piemonte, Comune e Provincia di Torino, Energethica vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Gruppo Iren, Unione Industriale, Camera di Commercio di Torino, Associazione Piccole e Medie Imprese (API) di Torino, la locale Confederazione Nazionale dell’Artigianato (CNA), Unioncamere Piemonte, di Environment Park, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari (ANACI).

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie