Impronte Unike

Il-corbezzolo-simbolo-dellunità-nazionale

Il corbezzolo simbolo dell’unità nazionale

Il corbezzolo è una pianta sostiziale dai molti nomi: albatro, arbuto, frola marina, urla, rossello, murta e arburin. Per i Romani si chiamava unedo (da unum edo cioè nem angio uno solo) perchè non era...

La Verbena, l'arbor felix

La Verbena, l’arbor felix

I Romani, alle calende di gennaio, in prossimità dell'inizio dell'anno, solevano schiambiarsi doni augurali, chiamati srenae, così chiamate perchè venivano prese da boschetti dedicati alla dea Strena, approtatrice di buona fotruna e di felicità. Varrone...

La zucca, Atena e altre storie

La zucca, Atena e altre storie

La più celebre zucca della storia è ovviamente quella di Cenerentola che si trasforma in carrozza e porta Cenerentola al gran ballo. La fiaba è un'allegoria, quella della rinascita dagli inferi al cielo, del passaggio...

Scarpetta di Venere

Le pianticelle di Venere

I botanici dedicarono a Venere diverse pianticelle. Prima fra tutte lo spillettone, o pettine di Venere (Scandix pecten-veneris), un'erba infestante dei campi che, una volta abbastanza comune nell'Italia cetromeridionale, che sta scomparendo con l'uso massiccio...

un angolo di Mistretta

Le feste della luce in onore della Madonna

Fra il 7 e l'8 Settembre a Firenze, Mistretta e Moliterno si festeggia la Natività della Madonna con cerimonie che hanno comce tema la luce perchè, secondo i cristiani, la nascita della Vergine simboleggia l'albeggiare...

La ninfa Filira ovvero il tiglio

La ninfa Filira ovvero il tiglio

Sono molti i viali adornati dagli odorosi tigli con i suoi fiori. Il tiglio è una pianta imponente, con una gran chioma che si staglia verso l'alto come un gran gigante dalle molteplici braccia. E'...

La pianta di Settembre la vite

La pianta di Settembre: la vite

Nel calendario arboreo dei Celti il mese compreso tra il 2 e il 29 settembre era dedicato alla vite che nella religione greca era sacra a Dioniso. Secondo il mito, un giorno il dio apparve...

Le lacrime di Venere la calendula

Le lacrime di Venere: la calendula

A vederla in un prato la calendula sicuramente non attirerebbe molto l'attenzione, con il suo colorone arancione e i petali simili a quelli di una margheritona. Si schiude col primo sole e si chiude placida...

La luna nera e i suoi miti

La luna nera e i suoi miti

La Luna nuova è detta anche luna nera perchè dalla Terra non si vede: il fenomeno è dovuto alla sua congiunzione con il sole, quando cioè essa viene a trovarsi fra questo e la Terra;...

Il sedano l'afrodisiaco

Il sedano: l’afrodisiaco

Il sedano (Apium graveolens) ha avuto un destino non felice poichè apprezzato solo in gastronomia: lo si mangia infatti come aperitivo, oppure, soprattutto in Puglia, al termine del pasto, come "frutta verde" insieme ai finocchi...

La prima carta, il papiro

La prima carta: il papiro

Il caro vecchio Plinio nei suoi innumerevoli scritti racconta che un antichissimo storico, Cassio Emina, di cui oggi rimangono solo pochi frammenti, scriveva che nel 181 a.C. il cancelliere Gneo Terenzio avesse portato alla luce,...

Il nove il numero di settembre

Il nove, il numero di Settembre

Nell'antichità a Settembre era associato il nuemro sette, oggi invece gli corrisponde il nove, un numero che, essendo un multiplo di tre, esprime il rapporto fra l'origine del tutto, la Trinità divina, e il mondo...

Il pero o della femminilità

Il pero o della femminilità

L'albero del pero (Pirus communis) nell'antichità era consacrato alla luna e poi in seguito ad Era, sposa di Zeus. Ma lo si considerava anche sacro ad Atena, quale dea della morte che, nel santuario di...

L'albero dei filosofi, il platano

L’albero dei filosofi, il platano

Il bell'albero del platano è giunto a noi dall'Asia Minore, sacro in Lidia. Fu introdotto da Creta in Grecia e poi in Italia, apprezzato per la sua ombra straordinaria. Proprio per questo il suo nome...

gelsomino bianco

La stellina della terra, il gelsomino

Il gelsomino simboleggia l'Amore divino, ed è per questo che secondo una credenza araba il paradiso è profumato di gelsomino. Un detto indiano così si esprime: "Un gelsomino in fiore sul capo, del sandalo e...

pervinca

La Rondine dei fiori, la pervinca

La pervinca ha i fusti striscianti e formano così tappeti sempreverdi frai quali in primavera spuntano fiori di un colore molto particolare, un azzuro che trascolora nel malva e da qui l'omonimo colore, il color...

Il Basilico, la piantina regale

Il Basilico, la piantina regale

Il profumo del verde basilico ha semrpe incantato i miei sensi. QUesta piantina abitante degli orti e dei davanzali ha un nome che ne sottolinea l'importanza. Deriva infatti dal grevo basilikòs, che significa regale. In...

sorbus aucuparia

L’Aurora dell’anno, il sorbo

Il Sorbus aucuparia (aucupium, uccellagione) ha i fiori bianchi il cui sentore ricorda il biancospino e bacche color corallo che maturano a Settembre. Queste bacche sono una vera ghiottoneria per gli uccelli che ne però...

Altre Notizie