Porta la Sporta, settimana nazionale del consumo consapevole dal 14 al 22 aprile

Alleanze e lavoro di squadra pro ambiente e antispreco. Parteciperanno per la prima volta anche la sede Eataly di Torino e due grandi centri commerciali,  L’8 Gallery-Lingotto di Torino e I Gigli di Campo Bisenzio (FI) alla terza edizione di Porta La Sporta ( info, iniziative, partecipanti nel website). Riecco di scena la manifestazione con vari eco-eventi aperti a tutti su e giù per il Belpaese dal 14 sino al 22 aprile, che è la giornata mondiale della Terra. La settimana nazionale sul consumo consapevole, promossa da Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano e Adiconsum, è partita dal simbolo del consumismo – il sacchetto di plastica monouso per lo shopping – per sensibilizzare sul riuso. Con un’attività di comunicazione rivolta a chiunque, pubblico e privato: enti locali, associazioni, aziende anche della grande distribuzione, oltre ai singoli italiani. Riducendo quanto più l’usa e getta, scegliendo prodotti che consumino meno energia, a basso impatto di imballaggio e che possano essere facilmente riparati e riciclati, insomma, adottando un nuovo stile di vita si può aiutare concretamente l’equilibrio naturale del globo.  D’altronde le emergenze climatiche e ambientali possono essere affrontate solo convertendo gli attuali modelli di sviluppo oltranzista in un’ottica appunto sostenibile, che tenga conto delle esigenze di esseri umani e di madre Natura. E di questo si discuterà nel summit internazionale della Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile che avrà luogo il prossimo giugno a Rio de Janeiro (RIO+20). Al momento hanno aderito all’italico pool pro-futuro (e collaborano) oltre cento Comuni e quattordici Province sensibili alla necessità di dover affrontare cambiamenti, sfide ambientali ed economiche.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie