fatti d’erba,materiali biodegradabili e riciclabili

Isolanti ignifughi e plastica, ma anche fertilizzanti, tutti fatti con una risorsa abbondante e naturale: l’erba. La novità viene dalla Germania ed è stata messa a punto dalla società tedesca Biowert che ricava i suoi prodotti proprio dalla lavorazione dell’erba e dei suoi derivati. C’è AgriCell, isolante ignifugo per intercapedini di pareti, tetti e pavimenti; la plastica biologica AgriPlast, caratterizzata da una riduzione del peso del 25% rispetto alla concorrenza; AgriFer, alternativa naturale ai tradizionali fertilizzanti azotati.

Tutti i materiali realizzati sono riciclati o rinnovabili, viene evitata la dispersione del calore o dei gas serra nell’ambiente, non vengono utilizzate risorse idriche pubbliche, non vengono prodotte acque reflue né rifiuti.

L’erba necessaria è coltivata localmente e conservata in ampi silos in loco. ”In quasi tutti i settori, la volontà di ridurre l’impatto ambientale è alla base dell’innovazione e dello sviluppo di nuovi prodotti. La filosofia del processo produttivo di Biowert è il più vicino possibile alla creazione di prodotti che abbiano il minimo impatto ambientale, con la capacità di trasferire queste tecnologie in più settori e applicazioni”, spiega Michael Gass, Ceo di Biowert.

La Biowert gestisce un processo di lavorazione industriale dell’erba brevettato, detto “Green Biorefinery”: l’umidità e la biomassa contenute nelle fibre vengono frazionate in una parte liquida e una solida, senza l’apporto di prodotti chimici o solventi organici. I materiali di scarto vengono riutilizzati o immessi nuovamente nel ciclo di produzione.

 

 

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie