nuova vita ai barili di petrolio

Parcheggi per le bici, sgabelli, armadietti, fioriere decorative. I barili di petrolio protagonisti di nuovi interessanti progetti di upcycling

Siamo portati a pensare all’oro nero come ad un bene prezioso o come una minaccia per l’ambiente, a seconda dei punti di vista, ma forse non pensiamo mai al destino dei barili che lo contengono, che sono di recente diventati protagonisti di alcuni progetti di upcycling. Il designer italiano Roberto Volpe è l’autore di un’idea originale in proposito, che consiste nel trasformare i barili di petrolio in parcheggi per le bici. Come mostra l’immagine sotto, il barile è stato diviso a metà nel senso della lunghezza ed intagliato in modo da formare una rastrelliera dove possa trovare spazio la ruota anteriore di una bicicletta.

petrolio1.jpg

La realizzazione di parcheggi per bici non è l’unica possibilità per restituire nuova vita ai barili di petrolio. Vi è infatti anche chi ha pensato di trasformarli in comode sedie, poltroncine o sgabelli, sagomandoli in maniera funzionale. Le sedute ricavate dai barili di petrolio sembrano una soluzione perfetta per arredare locali in stile contemporaneo ed all’insegna del riciclo creativo.

Un’altra idea riguarda la loro trasformazione in veri e propri armadietti con ripiani interni, adatti ad essere posizionati in cucina o in camera da letto. I barili sono stati dotati di uno sportello apribile e di ripiani interni, oltre che essere stati rifiniti nei dettagli e riverniciati in colori sgargianti dall’olandese Lockengelot.

Che dire, infine, della loro trasformazione in deliziose fioriere decorative da giardino o in supporti per un tavolo davvero elegante?

Ecco la fotogallery:

petrolio2.jpg

petrolio3.jpg

petrolio4.jpg

petrolio5.jpg

petrolio6.jpg

fonte:cadoinpiedi.it

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie