Natale ecologico? Ecco come passare le Feste senza distruggere la natura

Le Feste sono per molti un momento di relax, in cui mettere in stand-by la vita normale ed abbandonarsi ai festeggiamenti e agli eccessi (a tavola e non solo). Ma perché non cercare di trascorrere delle Feste natalizie nel rispetto della natura circostante? Un Natale ecologico è possibile. Vediamo come fare senza rovinarci le vacanze.

I problemi principali collegati alle Feste di Natale sono sostanzialmente 2: l’abbattimento di alberi perfettamente sani (e, nella maggior parte dei casi, molto giovani) per produrre gli alberi di Natale e lo spreco di energia elettrica causato dall’impiego eccessivo di addobbi luminosi e lucine colorate.

Per un Natale rispettoso dell’ambiente è importante non cedere alla tentazione di acquistare un albero vero. Sarà anche bello da addobbare e da riempire di luci e palline ma è un vero scempio: perché tagliare (e “uccidere”) dei bellissimi e sanissimi alberi solo per toglierci lo sfizio di avere un albero di Natale in casa per 2-3 settimane! Purtroppo anche quelli finti inquinano, perché sono prodotti con plastiche tossiche per l’ambiente, che si degradano dopo molti secoli.

Un’alternativa divertente è costruire da voi un bell’albero di Natale fai-da-te: ecco qualche consiglio. Se vi piace l’idea, potete anche mettere in un vaso dei rami di potatura e addobbarli a festa, oppure decorare un bell’albero che avete in giardino.

Il secondo passo è ridurre al minimo lo spreco di energia elettrica. Se vi piacciono le illuminazioni natalizie, sceglietele di buona qualità e dotate di lampadine a basso consumo energetico. Inoltre, evitate di lasciarle accese per tutta la notte, ma spegnete tutte le luci con una ciabatta dotata di interruttore unico prima di andare a letto.

Passiamo ora al tema cibo. Durante le Feste le quantità di alimenti che vanno a finire nella spazzatura sono enormi. Ma perché sprecare se si può pianificare un cenone ecosostenibile? Ecco qualche regola: non comprate pesce in quantità eccessive ed assicuratevi che quello acquistato rispetti le regole in materia di pesca legale; non aprite 10 confezioni di panettone se gli ospiti a tavola sono già sazi; non cucinate quantità industriali di cibo, perché gli avanzi finiranno nella spazzatura.

Un ultima regola per rispettare l’ambiente anche durante le festività natalizie: comprate solo carta regalo riciclata o ecologica, per non incentivare l’abbattimento degli alberi. Se non la trovate, potete riutilizzare delle vecchie carte regalo in buono stato. Nessuno si accorgerà della differenza!

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie