Pannolini: le alternative ecologiche a quelli tradizionali

Quella dei pannolini è una problematica molto grave per l’ambiente. Sono in pochi quelli che si soffermano a pensare a quale sia la portata dell’inquinamento a carico dei tradizionali pannolini usa e getta. Esistono, però, delle valide alternative. Eccole.

Pannolini: una montagna di rifiuti altamente inquinanti

Per renderci conto dell’impatto ambientale dei pannolini, ci basta riflettere su quante volte un neonato viene cambiato in un giorno, e poi moltiplicare questo numero per mesi ed anni. Tutto ciò per ogni neonato del globo. Una vera montagna di pannolini!

Secondo recenti stime, solo in Italia sarebbero più di 2 miliardi i pannolini che finiscono della spazzatura ogni anno. In totale si parla di 500mila tonnellate di rifiuti generati dai pannolini usa e getta, cioè il 5-8 per cento di tutti i rifiuti urbani.

Sapete quanto ci mette un pannolino a degradarsi naturalmente nell’ambiente? Ben 500 anni. Questo perché i materiali utilizzati per produrli sono plastiche sintetiche di origine petrolifera.

I contro dei pannolini usa e getta tradizionali

Purtroppo tutti i pannolini che vengono gettati ogni giorno nell’immondizia da genitori (ignari o troppo distratti dalla loro vita quotidiana per rendersene conto) contribuiscono inesorabilmente al collasso ecologico del nostro pianeta.

Questo perché i pannolini tradizionali non sono né degradabili né ecologici. Una vera e propria bomba ecologica, che viene smaltita nelle discariche o, addirittura, negli inceneritori, diffondendo nell’ambiente sostanze pericolosissime per la salute umana.

I pannolini ecologici (o eco pannolini)

Gli ecopannolini sono una valida alternativa al pannolino tradizionale. Se volete essere delle ecomamme da manuale, provate ad acquistare dei prodotti che non siano una minaccia per l’ambiente circostante.

In commercio ne esistono di diverse marche e tipologie. Per andare sul sicuro, assicuratevi che i pannolini che impiegate per il vostro bebè siano biodegradabili e compostabili.

Questo tipo di ecopannolino ha unabiodegradabilità che supera il 90 per cento (per questo è compostabile proprio come gli avanzi di cibo e le bucce di frutta e verdura!), è prodotto con sostanze di origine vegetale e non inquina.

I pannolini lavabili

Se non siete ancora convinte, la seconda alternativa ai pannolini tradizionali a base di derivati del petrolio sono i pannolini lavabili. A differenza degli usa e getta, questi pannolini vanno lavati e riusati proprio come si faceva ai tempi delle nostre nonne.

Il carico di rifiuti così prodotto è davvero esiguo e l’impatto ambientale è bassissimo.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie