Ansia e depressione,la meditazione è una buona medicina

La meditazione – che si pratica focalizzando la mente ininterrottamente per un periodo di tempo su un pensiero, una frase o una preghiera – porta naturalmente a una “risposta rilassante”. I cambiamenti nel corpo sono profondamente rivitalizzanti stimolando il risanamento.

Questi cambiamenti comprendono la riduzione della frequenza cardiaca, della pressione arteriosa, della frequenza respiratoria, del consumo di ossigeno,del flusso di sangue ai muscoli, della traspirazione e della tensione muscolare, così come un rafforzamento del sistema immunitario. Il rilassamento funziona proprio come un “pulsante di ripristino”, permettendo all’organismo di ritornare ad uno stato ottimale di equilibrio.

Uno studio recente condotto da Madhav Goyal della Johns Hopkins University School of Medicine e pubblicato su Jama Internal Medicine suggerisce  30 minuti di meditazione al giorno.Dai risultati è emerso che questi “preziosi minuti” sono sufficienti  a contrastare positivamente l’impatto degli stati ansiosi e depressivi sulla qualita’ della vita. Numerose persone ricorrono alla meditazione anche se non e’ una pratica considerata parte della medicina tradizionale, ha spiegato Goyal. “Ma la nostra ricerca dimostra che si tratta di una vera terapia in grado di alleviare alcuni sintomi di ansia e depressione alla stregua degli antidepressivi”, ha aggiunto. I training di meditazione sono risultati efficaci a partire dalle otto settimane di allenamento con migliorie rilevate anche a sei mesi dalle prime pause meditative.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie