Il corpo umano un generatore d’energia pulita,può ricaricare il pacemaker

Il corpo umano potrebbe diventare un generatore d’energia pulita.L’energia derivata dal naturale movimento del cuore, dei polmoni e del diaframma in mucche, maiali e pecore è stata sfruttata per alimentare impianti medici. In futuro questa tecnica potrebbe essere usata con successo nell’uomo. E’ l’obiettivo degli studi condotti presso la University of Illinois e pubblicati su New Scientist.

L’intento dello studio è che le persone con pacemaker possano evitare rischiosi interventi chirurgici quando le batterie hanno bisogno di essere sostituite. L’autore principale della ricerca, John Rogers, e i suoi colleghi hanno sfruttati l’effetto piezoelettrico, in cui i reticoli cristallini di alcuni composti generano una corrente elettrica quando vengono compressi.

La squadra di ricerca ha realizzato dei nano nastri di un materiale piezoelettrico chiamato zirconato titanato e li ha depositati su una base flessibile di silicone che potrebbe adattarsi alla forma dell’organo in movimento. Questi sono stati connessi a una batteria ricaricabile e trapiantati in cuore, polmoni e diaframma degli animali. Il sistema ha generato 0,2 microwatt per ogni centimetro quadrato di materiale piezoelettrico.
I ricercatori hano dichiarato: questi risultati superano i livelli necessari per l’uso degli impianti. I nanonastri possono essere disposti in pila, qualora fosse necessaria una maggiore potenza.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie