La dieta post feste per disintossicarsi dall’eccesso di calorie accumulate

Il periodo natalizio è il più rischioso dell’anno per quanto riguarda il corretto rapporto con la propria alimentazione.

Sono molte le occasioni che hanno come protagonista il cibo:dolci,vino,spumante,torroni,panettoni ecc.,diventa molto difficile tenere testa alla tentazione di lasciarsi andare, accantonando così tutti i buoni propositi.

Adesso però è giunto il momento per rimettersi in forma e tornare a uno stile di vita sano “disintossicandosi” dall’eccesso di calorie accumulate.La soluzione non è certamente il digiuno con le sue numerose controindicazioni: malesseri e disturbi interpretati come crisi dovute a eliminazione tossiemica. Si può scegliere di seguire un regime a basso contenuto calorico, ma ad alto tasso di alimenti e sostanze drenanti e depurative, da seguire per alcuni giorni.

un litro d’acqua al giorno

Per prima cosa è bene iniziare la giornata bevendo un litro d’acqua appena svegli. L’idratazione è fondamentale per il buon funzionamento dei reni e del fegato che così riesce a detossinarsi. Anche nell’arco della giornata, è bene continuare a bere. E’ importante seguire una dieta bilanciata, comprensiva di tanta verdura, frutta e proteine. Anche la colazione è un pasto da non sottovalutare: fette biscottate ricche di fibre insieme a un pò di ricotta con marmellata senza zucchero o insieme a qualche fettina di prosciutto cotto, sono un ottimo modo di cominciare la giornata.

A metà mattina e a metà pomeriggio, meglio fare uno spuntino, così da non esagerare con il cibo durante i pasti principali. A pranzo e cena, invece, è sempre bene iniziare con una minestra di verdure prima della portata principale, così da saziare l’appetito. I cibi ricchi di carboidrati come pasta, pane, riso, pizza vanno sostituiti con le verdure (ad eccezione di carote, patate e legumi). Infine gli esperti consigliano di eliminare completamente gli alcolici per il loro tasso glicemico particolarmente alto, ma di non rinunciare all’olio per l’utilità dei grassi.

Il tè è una bevanda ipocalorica

Anche il tè ha molte qualità ed è un alleato di chi vuole perdere chili: aiuta la diuresi, favorisce lo smaltimento dei grassi e disintossica.

Una buona notizia: il tè non contiene calorie (ovviamente se consumato senza aggiunta di zucchero e latte), ma soltanto sali minerali (fluoro, ferro, zinco, potassio, rame e manganese), vitamine del gruppo B, C, E, P e i polifenoli, sostanze antiossidanti che combattono l’invecchiamento cutaneo.

Per essere in forma meglio il tè verde.Il tè verde è un vero toccasana per rimettersi in linea: le sue foglie sono essiccate subito dopo la raccolta e non sottoposte al processo di fermentazione, che ne attenua i principi attivi. Ecco perché risulta più efficace rispetto alle altre miscele. Il gusto è leggermente aspro.

Quello bianco brucia i carboidrati.In Oriente era considerato la bevanda dell’immortalità. E oggi il tè bianco è la varietà più preziosa esistente in commercio. Prodotto in quantità minime in Cina, deve il nome al colore chiaro dell’infusione. Ha un sapore delicato. Stimola lo smaltimento dei carboidrati.

Nero tiene “su di tono”.Il tè nero subisce il processo di fermentazione che gli conferisce il tipico colore scuro e ne migliora l’aroma, rendendolo molto carico intenso. In questo modo, però, vanno persi in parte i principi attivi. Resta comunque un ottimo elisir stimolante.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie