La pila eco-sostenibile che si ricarica con l’acqua

13

Materie prime eco-sostenibili per produrre pile green che si ricaricano con l’acqua.L’innovazione sviluppata e lanciata sul mercato da Aquacell, impiega plastica riciclata per confezionare il suo prodotto che risulta anche notevolmente leggero con i suoi 12 grammi di peso.

Le pile sono anche prive della maggior parte dei metalli pesanti e altri materiali pericolosi: questo fa sì che, oltre alla tutela della salute, a giovarne siano anche le risorse minerarie che restano fuori dal ciclo produttivo”.Basta qualche minuto in acqua per ricaricare la pila. Una trovata innovativa lanciata sul mercato da Aquacell. Inoltre, a differenza delle tradizionali alcaline, non è assemblata con metalli pesanti o altri materiali potenzialmente dannosi per l’ecosistema. Pesa solo dodici grammi e inizia a fornire energia solo dopo l’immersione in acqua per pochi minuti.

Secondo i produttori, se conservata opportunamente dopo l’uso, non ha data di scadenza. Le materie prime provengono da fonti sostenibili e, anziché, un contenitore d’acciaio è contenuta in un case di plastica riciclata.In aggiunta, non contiene materiali pericolosi come l’idrossido di potassio, che si trova comunemente nelle altre batterie. L’attenzione all’ambiente è presente anche nei processi produttivi, progettati per ridurre ai minimi termini la quantità di scarti. Poiché non c’è bisogno di acqua durante la realizzazione si elimina l’inquinamento idrico alla fonte.