Salute,poche ore di sonno danneggiano il cervello

Dormire poco causa danni al cervello. Questa la scoperta di un gruppo di studiosi dell’università di Uppsala, in Svezia. Secondo la ricerca lo scarso sonno riduce il tessuto celebrale.

L’esperimento è stato condotto su 15 persone di sesso maschile, di peso normale e con un età relativamente giovane. “Durante il sonno- dice Christian Benedict, capo del gruppo di ricerca- il cervello elimina sostanze tossiche come Nse e S-100B”. Nse è un enzima e S-100B una proteina presente nelle cellule del sistema nervoso centrale. Entrambe sono in grado di causare danni come commozioni celebrali. Agli uomini che hanno dormito poche ore ne sono state trovate in quantità maggiore rispetto a quelli che hanno dormito per otto ore. Dunque una nottata insonne oltre a provocare occhiaie e un viso stanco, causa problemi anche al cervello.

Non è la prima volta che si fanno ricerche sul sonno. Già lo scorso anno è stato pubblicato uno studio che ha dimostrato che lo scarso riposo aumenta il rischio di Parkinson e Alzahimer. Oggi abbiamo la conferma di questa tesi. “I nostri risultati-dice Benedict- indicano che una scarsa quantità di sonno può agevolare processi neurodegenerativi”. Questa indagine è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Sleep” e commissionata dalla Swedish Brain Foundation e Novo Nordisk Foundation. La maggior parte delle persone dorme circa 7 ore a notte, meno di quanto si dormiva fino a qualche decennio fa. E’ stato dimostrato che una dormita inferiore ad 8 ore riduce la capacità di concentrazione del giorno successivo. I paesi più ricchi e industrializzati sono quelli dove la gente dorme meno. Intanto il professor Benedic annuncia che presto avvierà una ricerca analoga sulle donne.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie