sostanze tossiche nei vestiti per bambini,Greenpeace lancia l’allarme

Numerose sostanze chimiche potenzialmente pericolose per la salute,sono state trovate in vestiti e scarpe per bambini.Il test è stato effettuato da Greenpeace Asia su prodotti venduti da 12 marchi fra questi sono presenti Disney, Burberry e adidas.

Un incubo per i genitori in tutto il mondo quando cercano di comprare dei vestiti per i loro figli senza sostanze chimiche pericolose – afferma Chih Un Lee di Greenpeace Asia -. Queste sostanze possono essere trovati in tanti prodotti, da quelli dal design di lusso esclusivo alla moda per piccoli budget, inquinando i nostri corsi d’acqua da Pechino a Berlino. Per il bene delle attuali e future generazioni marche bisognerebbe smettere di usare questi “mostri”.Per ogni marca testata sono stati rilevati prodotti che contengono sostanze chimiche pericolose, che una volta rilasciati nell’ambiente possono avere effetti negativi sia sul sistema riproduttivo umano, sia su quello immunitario. «Alcuni dei più grandi marchi del mondo sono già impegnati nella nostra campagna Detox e molti fra di essi hanno già attuato politiche per una maggiore trasparenza nella catena di approvvigionamento e nell’eliminazione delle peggiori sostanze chimiche» ha continuato An Lee.

La Cina rimane il più grande produttore tessile e consumatore di prodotti chimici e Greenpeace chiede al governo di fermare l’uso di sostanze chimiche pericolose nell’industria tessile. «È fondamentale che sia pubblicata una lista nera delle sostanze da mettere al bando e invitare i produttori a informare correttamente il pubblico sulle sostanze che usano, al fine di rendere più trasparente la catena di approvvigionamento e creare delle condizioni di maggiore parità nell’industria» spiega l’associazione ambientalista in una nota.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie