TNO e Barilla,stampare la pasta con tecnologie 3D

Cosa si può fare con una stampante 3D? In teoria tutto,basta avere un’idea, la si progetta, la si programma e poi la si manda in stampa. La stampante, strato su strato, emette uno speciale “inchiostro” che si solidifca e crea l’oggetto tridimensionale progettato

Quella realizzata dalla società TNO di Eindhoven nei Paesi Basi,insieme a Barilla sta sperimentando la possibilità di usare tecnologie di stampa 3D per la realizzazione di pasta,fusilli,maccheroni,spaghetti, penne. La straordinarietà di questa stampante è nel poter pensare a nuove forme inventate al momento e magari installare le stampanti direttamente nei ristoranti, per creare nuove forme in tempo reale e servire il cliente al tavolo.

Il progettista della TnO Kjeld van Bommel spiega che sarà possibile, ad esempio,sorprendere la moglie con una pasta a forma di rosa il giorno dell’anniversario di matrimonio semplicemente salvando il disegno in una chiavetta usb da portare al ristorante dove la stampante 3D provvederà alla stampa. Le nuove stampanti 3D per la creazione della pasta sono state anche protagoniste del CES di Las Vegas.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie