Uova di Pasqua, ecco i consigli degli esperti per buttare giù i chili di troppo

Durante il periodo pasquale vi siete abbuffati di uova di cioccolata? Non ci sono problemi, ecco i consigli degli esperti per buttare giù i chili di troppo. Smaltire un uovo di cioccolato del «peso» di circa 800 calorie può costarci fino a quattro ore di camminata non stop, o in alternativa un’ora e 20 di corsa per tornare in pari. E’ il monito dell’esperto di fitness inglese Darren Casey, che ha stilato una vera e propria tabella per tenere sotto controllo il peso.

Se l’uovo è al cioccolato al latte e ne mangiamo approssimativamente un pezzo pari a 180 calorie per “tornare in pari”, secondo il noto esperto di fitness, dobbiamo fare circa 50 minuti di camminata o 20 minuti di corsa a velocità molto sostenuta. In alternativa ci sono il training metabolico, fatto di esercizi molto duri da sostenere per 8 minuti circa, o i burpees, gli esercizi a corpo libero, per 13 minuti. Se invece l’uovo è al cioccolato fondente e ne mangiamo l’equivalente di 250 calorie per smaltire quelle ingerite necessitiamo di un’ora e 15 minuti di camminata non stop, 35 minuti di corsa a ritmo sostenuto oppure 17 minuti di training metabolico o 19 di burpees.

Però….il cioccolato, soprattutto il fondente, e’ ricco di antiossidanti; svariati studi hanno mostrato che, mangiato con moderazione, protegge i vasi sanguigni, abbassa la pressione e ridurre il rischio di ictus. Ma il cioccolato e’ pur sempre un dolce pieno di grassi e zuccheri e di certo non fa bene alla linea.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie