FoodLoop, l’App per acquistare cibo di qualità al prezzo migliore

Sarete di certo tutti concordi con me sul fatto che, quando si va a fare la spesa, si lotta con il rapporto qualità prezzo. Il concetto è: buon cibo e ottimo prezzo. Ma non sempre l’equazione torna. L’ottimizzazione delle risorse è difficile.

Prossimamaente però, correrà in nostro aiuto una nuova App, FoodLoop, che ci aiuterà ad acquistare il miglior cibo al prezzo migliore o più conveniente. Per i consumatori attenti al budget, alla qualità e allo spreco sarà un rivoluzione. FoodLoop permetterà di conoscere in anticipo cosa troveremo in offerta, magari perché prossimo alla data di scadenza ma ancora buono, così da darci la possibilità di preparare all’ultimo momento un pranzo o una cena di ottima qualità senza sprechi e senza spendere un patrimonio, con il vantaggio di ridurre la produzione di rifiuti alimentari.

Gran parte dei cibi prossimi alla data di scadenza sono spesso gettati via dai rivenditori, il che, tradotto in numeri è pari a 90 milioni di tonnellate di cibo commestibile che finisce nella spazzatura ogni anno nei paesi dell’Unione Europea.

FoodLoop permetterà di identificare i prodotti che stanno per arrivare al termine di conservazione tramite uno speciale codice a barre, così gli utenti ne saranno informati in tempo reale e potranno decidere se provvedere all’acquisto. L’app tra due settimane sarà lanciata in via promozionale in due supermercati biologici e in una panetteria nei pressi di Bonn, in Germania.

Ma FoodLoop non è solo questo. Sarà possibile fare una lista della spesa e mettere in evidenza i prodotti che si acquistano con maggiore frequenza, in modo da essere avvisati se faranno parte delle promozioni. Così se il prezzo del prodotto si riduce, arriverà una notifica immediata e a seconda del prodotto e del numero di giorni rimanenti, saranno applicati sconti differenti.

Christoph Müller-Dechent, il fondatore di FoodLoop spiega: “Il sistema è altrettanto facile per i dettaglianti. Abbiamo sviluppato un sistema che permette di segnare prodotti la cui data è vicina alla dicitura ‘meglio prima di’ in maniera quasi automatica, attraverso una connessione al loro sistema di impresa di pianificazione delle risorse”.

Quindi si può dire che questa utile applicazione non va solo incontro al consumatore, sempre più attento al risparmio e alla qualità, ma va anche incontro al dettagliante, con l’obiettivo di ridurre il volume dei rifiuti alimentari consapevoli che tutti i giorni ogni supermercato getta via, alimenti freschi ancora commestibili pari a circa € 150.000 all’anno per negozio.

“Ci sono diverse ragioni dietro a questo spreco”, spiega Christoph, “perché mai si dovrebbe comprare del latte che rimarrà meno tempo nel frigo se ha lo stesso prezzo di uno più fresco che è possibile mantenere in casa più a lungo? Ci dovrebbe essere un incentivo per promuovere certi acquisti“.

Ad oggi molti punti vendita appongono degli adesivi con sconti per i prodotti in scadenza, ma questo spesso non viene notato. Con un’app, spiegano gli ideatori, sarà molto più semplice sapere cosa si può acquistare a prezzo vantaggioso. “Con il sistema FoodLoop è più facile, meglio organizzato e automatizzato e il nostro obiettivo è quello di vedere tutti i supermercati dotati di FoodLoop entro il 2025”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie