Stingray: la tenda-amaca-casa sull’albero per campeggiare nella natura selvaggia

Amate il campeggio, ma siete consci che a volte si possono incontrare alcuni inconvenienti, ad esempio un terreno eccessivamente duro, una quantità di insetti impressionante, il tempo che non è dalla vostra e quindi vi ritrovate a bagno nella vostra stessa tenda….

Certo è che, chi ama il contatto con la terra non vorrà certo rinunciare al proprio spirito d’avventura a fronte di qualche piccola difficoltà. Ed è per questo che un inventore inglese, Alex Shirley Smith, conscio di queste problematiche, ha trovato il modo per risolvere questi problemi e portare il campeggio ad livello diverso.

Che ne pensate di una casa sull’albero portatile? Si può fare….Alex Shirley Smith ha creato un ibrido, un incorocio tra una tenda e un’amaca. Un’idea a dir poco eccezionale.
Lavorando al concetto di casa-albero-portatile, il geniale inventore e il suo team si sono messi al lavoro e hanno creato “The Stingray”, la tenda volante (si fa per dire). Basta trovare un luogo con tre punti di ancoraggio e fissare la tenda-amaca che rimarrà sospesa per aria.

Stingray può ospitare 3 persone, misura 4,6 metri per lato e in altezza si estende per 110 cm. Può sopportare un carico massimo di 400 kg anche se pesa appena 8 chili. È una vera e propria amaca tripla. Ha un rivestimento impermeabile sul lato esterno per la protezione contro pioggia ed insetti. Per accedervi c’è una bella scala di corda! Non c’è da stupirsi che la chiamino una casa sull’albero portatile.

Il panorama è fantastico, ed è un luogo accogliente per trascorrere la notte nella natura selvaggia.

Perciò ora non potete più lasciarvi sopraffare dai dubbi o dalle preoccupazioni. Avete a disposizione una teda-amaca-casa sull’albero per iniziare le vostre avventure “into the wild”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie