Aceto di mele alleato di bellezza

L’aceto di mele è un ottimo alleato della bellezza di noi donne, oltre che un complemento alimentare dai molteplici benefici. Per utilizzaro a scopo cosmetico è necessario accertarsi che l’aceto sia organico, non filtrato e senza additivi. Infatti la materia torbida che siaccumula sul fondo della bottiglia contiene enzimi, batteri, pectina, tutte sostanze buone per il benessere della pelle e non solo. L’importante è agitare bene il flacone prima dell’uso.

Ecco come usare l’aceto di mele per la cura e la bellezza del viso:

Contro le macchie dell’età

Una delle sue peculiarità è quella di eliminare le cellule morte della pelle e a dare un colorito più sano: infatti aiuta a schiarire le macchie che si formano con l’avanzare dell’età. Questa proprietà è data dai potenti alfa-idrossiacidi, detti anche acidi della frutta, che sono considerati dei veri toccasana per la pelle. Questi acidi fungono da idratanti ed esfolianti. Se utilizzate l’aceto di mele per le macchie della pelle, applicate un po’ di soluzione diluita direttamente sulla zona da trattare, con l’aiuto di un batuffolo di cotone. Lasciate agire per circa 20-30 minuti, una o due volte al giorno prima di risciacquare.

Brufoli e acne
Per trattare i brufoli e l’acne, l’aceto di mele è ottimo. Questo prodotto ha infatti proprietà antifungine, antibatteriche e antivirali che aiutano a prevenire le infezioni acneiche e della pelle. Non solo, l’aceto di mele ripulisce i pori e permette alla cute di respirare correttamente; inoltre, bilancia i livelli di pH e regola la produzione di sebo.

Dato che l’aceto di mele puro è troppo forte per essere utilizzato per il trattamento del viso, soprattutto se deve essere applicato su tutta la superficie è buona norma diluirlo con acqua, in modo da allentare la sua acidità. Si può anche aggiungere un po’ di tè verde o di aloe vera. Questo dipende molto dal livello di tolleranza della pelle. Prima di utilizzarlo su tutto il viso, è consigliabile fare dei test: tenerlo su una piccola parte del volto, sotto il mento ad esempio, può aiutarvi a comprendere se ci sono reazioni avverse oppure no.

Altro consiglio cui attenersi è questo: quando si utilizza l’aceto di mele per la prima volta, dopo 5 minuti, è una buona idea risciacquare la soluzione con acqua tiepida. Questo vi consentirà di non effettuare un’azione troppo aggressiva sulla vostra. Se non notate reazioni negative, la volta successiva potete tenere la soluzione diluita per più tempo prima di risciacquare. Aumentate il tempo di posa gradatamente.

Per applicarlo, è sufficiente utilizzare un batuffolo di cotone, facendo attenzione a non farlo andare negli occhi.

Meglio non applicare prima dell’esposizione al sole.
Alla fine del trattamento, utilizzate un idratante naturale ben tollerato dalla pelle.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie