Cola e Pepsi diventano ‘green’: bevande a base di stevia, ottimi vantaggi per la salute

Le più grandi società di bibite gassate al mondo stanno per lanciare bevande a basso contenuto calorico. La novità della nuova linea ‘eco’ è la stevia, un edulcorante naturale di origine vegetale coltivato in Sud America, che sostituisce lo zucchero. E’ meno calorica della classica (50% degli zuccheri in meno) e mantiene le bollicine. Non mancano gli scettici e chi si affida ai parametri della sicurezza alimentare: secondo l’Unc, la dose accettabile giornaliera di stevia stabilita dall’EFSA è di 4 mg al giorno per chilogrammo di peso corporeo.

Coca-Cola ha già venduto la sua bevanda a base di stevia, Coca-Cola Life, in Argentina, Cile, Gran Bretagna e Messico. Il prodotto ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti nel mese di agosto, ma solo negli stati del sud come la Georgia, Florida e Nord e Sud Carolina. Nel mese di novembre, la Coca-Cola Life verrà definitivamente lanciata a livello nazionale.

Pepsi “True” è disponibile in una lattina verde ed è confezionato in contenitori di 12-pack verdi. Coca-Cola Life è venduta in lattine e bottiglie di vetro da 8 once (226 grammi circa) con etichette verdi. Pepsi sostiene che la sua bevanda a base di stevia ha il 30% in meno di zucchero delle normali Pepsi e non contiene sciroppo di fruttosio o dolcificanti artificiali. Coca-Cola precisa che le bottiglie da 8 once di Life contengono 60 calorie, che corrispondono al 35% di calorie in meno rispetto alle altre bibite.

Il lancio del prodotto a basso contenuto calorico segue la scia di uno sforzo a livello di settore, annunciato il mese scorso da Coca-Cola, PepsiCo, Dr. Pepper Snapple Group e l’American Beverage Association, per ridurre le calorie delle bevande del 20% entro il 2025. Le bevande gassate non sono mai state nel cuore dei consumatori attenti alla salute. Infatti, uno recente studio ha evidenziato che il divieto di soda nell’alimentazione impedirebbe a 141.000 bambini di ingrassare e ad altri 240.000 di sviluppare il diabete

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie