Come riciclare le vecchie sedie con fantasia

Spesso i vecchi complementi d’arredo rimangono accatastati in cantina o in garage ad ammuffire, come le sedie. Ecco, non le abbiamo buttate, ma rimangono lì inutilizzate. Tanto vale dare un tocco di creatività alla casa e riciclare le nostre sedie dimenticate in modo nuovo e creativo. Come? In tanto modi diversi, come mensole, porta asciugamani, libreria e via dicendo. Ecco qualche suggerimento:

-Per prima cosa la sedia va ben ripulita. Togliete lo schienale e, con della carta abrasiva per legno, levigate bene la superficie della seduta.Tenete da parte lo schienale avrà il suo momento di gloria. Una volta levigata bene la seduta, con appositi pennarelli e uno smalto colorato per il legno iniziate a decorare la vostra sedia sarà diventata un bello sgabello da sistemare in cucina o in giardino.

-Se invece non togliete lo schienale, la vecchia sedia potrà diventare una originale mensola. Potete, appenderla al muro per appoggiarvi libri o abiti. Avrete una creazione originale e curiosa che potrà servire anche come mensola su cui disporre piccoli vasi di fiori

-Se invece nella vostra mente volete una mensola più definita, potete eliminare le gambedella sedia

-Non avrete dimenticato lo schienale di cui abbiamo parlato all’inizio, il quale potrà essere utilizzato come porta asciugamano

-E ancora, utilizzando solo la parte inferiore della sedia potete provare a realizzare un originale porta riviste come quello che vedete nella foto

-Se le sedie sono rovinate, provate a recuperare almeno lo schienale e a trasformarlo in una simpatica gruccia per l’armadio vostro o dei bambini

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie