La coppetta mestruale, la rivoluzione al femminile

La coppetta mestruale, rappresenta una nuova era per le donne, per il ripsarmio e per l’ambiente. E’ una rivoluzionaria alternativa agli assorbenti usa-e-getta sicura, pratica, economica ed ecologica. Il costo è davvero contenuto, mentre i vantaggi di utilizzo sono molti.
Avrete sicuramente la sensazione di sentirvi più libere e a considerare il ciclo con più serenità. In più darete anche una mano all’ambiente e non è poco. Ma andiamo per gradi

1) Economicamente parlando

Scegliere di acquistare la coppetta mestruale è una sicura garanzia di risparmio. Se un prodotto è economico e soprattutto riutilizzabile perchè buttar via soldi in prodotti usa e getta che oltretutto sono inquinanti? Una coppetta mestruale standard costa meno di 20 euro e può durare fino a 10 anni senza rovinarsi. Provate a calcolare la spesa per l’acquisto degli assorbenti ogni mese o ogni anno, moltiplicatela per 10 anni, e i conti sono presto fatti.

2) Ambiente e rifiuti

Gli assorbenti tradizionali sono rifiuti non riciclabili e questo è uno dei motivi per acquistare la coppetta. Gli assorbenti tradizionali accumulano ogni anno, a tonnellate, nelle discariche e contribuiscono ad un continuo spreco delle risorse necessarie per la loro produzione. Con l’utilizzo della coppetta mestruale, la quantità dei rifiuti prodotti dalle donne durante il periodo fertile si riduce notevolmente.

3) Via libera al movimento

Utilizzare la coppetta mestruale durante il ciclo si traduce in piena libertà di movimento. Basta imparare ad utilizzarla correttamente ed a svuotarla al momento giusto. Vi accorgerete che la coppetta non perde e che il suo utilizzo vi aiuterà a non macchiarvi e a sentirvi libere di muovervi senza imbarazzo.

4) Addio alla scorta di assorbenti in borsa

Avrete anche voi in borsa una piccola bustina dove tenete gli assorbenti di scorta ma la loro presenza per molte donne può essere motivo di imbarazzo. E poi può accadere di scordarli o di averne in quantità minore rispetto a quanto necessario. Ebbene, con la coppetta, non vi servirà nient’altro da tenere a portata di mano, se non qualche salviettina biodegradabile o fazzoletto di carta, nel caso la dobbiate sostituire fuori casa. Non sarà più necessario correre al supermercato all’ultimo momento per comprare gli assorbenti o inseguire le offerte per farne scorta. Vi basterà portare la coppetta con voi. Non occupa spazio nella borsa e può essere conservata e trasportata in una comoda bustina di cotone traspirante. Inoltre, la potrete indossare anche nei giorni di attesa del ciclo, per non farvi cogliere impreparate.

5) Comfort totale

La coppetta mestruale non si sente. E’ la pura verità. Il segreto per capire se l’avete indossata correttamente consiste proprio nella sua presenza invisibile e indolore. A differenza degli assorbenti esterni e dei tamponi interni, la coppetta mestruale non provoca alcun fastidio, soprattutto per quanto riguarda dolore, bruciore o sfregamento sulla pelle.

6) Mare in tutta libertà

Provate ad immaginare la sensazione di poter andare in spiaggia o in piscina senza imbarazzo alcuno, poter nuotare con tranquillità e non indossare pantaloncini. La cup, infatti, non si inzuppa e non si impregna. Soprattutto, è completamente invisibile, non sporge e non è dotata di antiestetici e imbarazzanti cordini per la rimozione che potrebbero sporgere dal costume.

7) Anche per lo sport a livello agonistico

Indossare la coppetta è una comodità per chi pratica sport, anche a livello agonistico. Durante gli allenamenti, le gare o le partite sportive, ci si potrà praticamente dimenticare di indossarla e non si proverà alcun fastidio o l’imbarazzo causato dagli assorbenti tradizionali. La coppetta rimarrà ferma al suo posto per tutto il tempo necessario.

8) Elogio della praticità

Alltro vantaggio è quello che la coppetta mestruale è semplice da indossare e da sostituire. Anche se si ha un flusso piuttosto abbondante, vi accorgerete di doverla svuotare meno frequentemente rispetto al cambio dell’assorbente. Sarà sufficiente scegliere il modello e la dimensione più adatta alla propria situazione ed età. Indossare la coppetta durante la notte vi assicurerà sonni tranquilli e senza perdite. Soprattutto nei giorni più leggeri del ciclo (il tutto può variare da donna a donna), la potrete indossare senza problemi anche fino ad 8 ore (le raccomandazioni sulle confezzioni indicano di indossarla per non più di 12 ore di seguito), evitando di doverla svuotare mentre vi trovate fuori casa.

9) Anallergica e salutare

La coppetta mestruale non viene trattata con sbiancanti o cloro e non contiene sostanze profumate o altri componenti in grado di provocare allergie. Le coppette vengono realizzate con materiali approvati a livello medico e garantiti come sicuri. Impediscono il ristagno e lo sviluppo di germi e batteri e il loro contatto con le mucose interne o con la pelle, a differenza di ciò che accade con gli assorbenti interni ed esterni. Quindi annullano il rischio di infezioni e di sindrome da shock tossico.

10) Addio alla cultura usa e getta

Concludendo se si sceglie la coppetta mestruale facciamo una scelta consapevole contro la cultura usa e getta. Dato che il problema, in questo caso, riguarda noi donne, possiamo decidere di porci in prima linea e optare per una soluzione che risulti controcorrente rispetto alle pratiche comuni. Saremo noi le prime a trarne vantaggio e l’ambiente risulterà protetto.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie