Gli uccelli sui fili dell’alta tensione diventano musica

A volte le sagomette nere degli uccelli appollaiati sui fili elettrici dell’alta tensione, somigliano alle note musicali su di un pentagramma e forse è proprio questo che ha ispirato Jarbas Agnelli, un video maler brasiliano, che però è andato ben oltre.
L’artista si è lasciato ispirare da una foto dei pennuti disposti ordinatamente su più fili successivi, per creare una vera e propria melodia, con le note ricavate dalla posizione esatta dei volatili.

E’ lui stesso a dichiarare: «Una mattina leggendo il giornale (il quotidiano brasiliano O Estado de São Paulo) ho visto questa figura di uccelli poggiati sui fili della luce» ha raccontato Jarbas. «L’ho ritagliata e ho creato una melodia, usando come note l’esatta posizione dei pennuti. Ero curioso di scoprire quale brano gli animali stessero suonando».
Jarbas ha prima arrangiato la melodia al pianoforte, poi ha creato il video, che ha inviato al fotografo Paulo Pinto, autore dello scatto. Subito dopo la pubblicazione il video è diventato virale, totalizzando oltre 1 milione e 820 mila visite su YouTube. Una forma d’arte semplice e sorprendente, simile a questa, che vi avevamo mostrato qualche tempo fa.

«Credo che le persone siano rimaste affascinate dalla possibilità che gli uccelli fossero i reali compositori del brano. Molti hanno postato commenti dicendo che era impossibile, che avevo photoshoppato la foto, cambiando la posizione dei pennuti» spiega Jarbas, che non ha ritoccato l’immagine di partenza. «Questi commenti mi rendono anche più felice, perché mi fanno capire che il brano è percepito come un qualcosa di speciale».

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie