Gotta ko con il succo di visciole

La gotta è una malattia del metabolismo caratterizzata da attacchi ricorrenti di artrite infiammatoria acuta con dolore, arrossamento e gonfiore delle articolazioni, causati dal deposito di cristalli di acido urico in presenza di iperuricemia.

Non se ne sente parlare molto ultimamente, ma non son poche le persone che ne soffrono. Come sostengo sempre non c’è niente che non sia migliore del naturale curativo e oggi finalmente una ricerca ha dimostrato che il succo di visciole (una varietà di ciliegie da cui tra l’altro si ricava una speciale marmellata) è in grado di cambiare il metabolismo dell’acido urico e avere effetti anche nell’attenuare il dolore che deriva dall’infiammazione delle articolazioni.

La scoperta è stata fatta da alcuni ricercatori della Northumbria University che gia’ da alcuni anni stanno studiando gli effetti sulla salute delle visciole. Lo studio e’ stato pubblicato sul Journal of Functional Foods. Nella ricerca gli esperti hanno osservato che il succo estratto di visciole della varieta’ Montmorency riduce i livelli ematici di acido urico e di proteina C-reattiva, che, a sua volta, misura l’infiammazione.

Il gruppo di ricerca guidato da Glyn Howatson ha dato a 12 partecipanti sani (eta’ media 26 anni) due dosi di succo di visciola concentrato: circa 1 oncia (30 ml) del succo concentrato miscelato con 100 ml di acqua o 2 once (60 ml) di concentrato di succo mescolato con 100 ml di acqua. I ricercatori hanno raccolto campioni di sangue e urine dei partecipanti immediatamente prima e in numerosi intervalli di 48 ore dopo aver consumato il succo.

I risultati supportavano l’ipotesi dei ricercatori: i livelli ematici di acido urico e di proteina C-reattiva sono stati ridotti e l’acido urico presente nelle urine e’ aumentato dopo l’assunzione del succo. L’entita’ della variazione e’ stata indipendente dalla dose somministrata; cioe’, i 30 ml di succo si sono dimostrati altrettanto efficaci come 60 ml. “Abbiamo studiato gli effetti benefici delle visciole per diversi anni perche’ sono un frutto unico con una elevata concentrazione di antociani”, ha detto Howatson.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie