I diamantini costruiscono nidi mimetici

Per proteggere i propri piccoli si fa di tutto, soprattutto se siamo pennuti e piccoli. I predatori sono un gran pericolo. Fino a dove può spingersi l’ingegno dei nostri amici pennuti? Ce lo svela una rivìcerca della University of St Andrews (Scozia), che ha potuto dimostrare come il Diamante Mandarino scelga intenzionalmente materiali in tinta con l’ambiente circostante per mimetizzare il loro rifugio e proteggere uova e pulcini.

Per valutare questa capacità gli studiosi hanno allevato 21 coppie di diamante mandarino (Taeniopygia guttata), una specie originaria dell’Australia comune anche in Europa come animale da compagnia. Hanno poi costruito per ciascuna coppia una gabbietta ricoperta da carta colorata: a ridosso del periodo riproduttivo, momento in cui il maschio inizia a fare il nido, hanno sistemato nei pressi della gabbia piccole strisce di carta di due colori, uno uguale a quello della piccola voliera e uno diverso.

Per costruire il nido, i diamantini coinvolti nell’esperimento hanno preferito quasi esclusivamente il materiale dello stesso colore di quello dello sfondo della loro dimora. Per i ricercatori, il prossimo passo è verificare questo comportamento in natura.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie