I fondi di caffè hanno dieci vite

Ho già parlato dei fondi di caffè, e forse mi ripeterò, ma non si sa mai. Prima di gettar via i fondi della vostra macchinetta premetevi le meningi e guardatevi intorno. Nel frattempo, mentre voi scrutate il vostro spazio, sappiate che nel 2013 in Italia abbiamo prodotto 360 milioni di chili di fondi di caffè che sono poi finiti per lo più al compostaggio. Ma si può sempre fare di melgio, come all’università di Udine, dove li studiano per farne pellet, ma si possono usare anche per le piccole cose, dal giardinaggio alle cure di bellezza.

Repellente: formiche, chiocciole, lumache, limacce (Arion rufus) e altri insetti non amano incrociare fondi di caffè sui loro passaggi, così ecco un buon metodo per tenerli a distanza da fiori e orti. Ecologico ed economico, ma è salutare? (basta non esagerare)

Riflessi tra i capelli: se avete i capelli scuri, guadagnerete punti in brillantezza e riflessi se alla fine del lavaggio li sciacquate con un infuso ottenuto lasciando un po’ di fondi in un bicchiere d’acqua per una mezzora, da filtrare prima di usare.

Fioriture spettacolari: rimanendo in tema di piante, sappiate che quelle che amano il terreno acido, come le rose, le azalee e i rododendri, crescono più rigogliose distribuendo intorno alla base fondi di caffè, che in più li proteggono da vari insetti

Sigaretta e caffè: per chi fuma e chi dopo il caffè non può fare a meno di una sigaretta, può utilizzare una spolveratina di fondi nel posacenere e coprire il cattivo odore dei mozziconi.

Bellezza: olio di oliva, un po’ di zucchero di canna e fondi di caffè è uno scrub molto efficace e, dopo il risciacquo, lascia la pelle morbida e fresca.

Funghi fai-da-te: con paglia, miceli (l’apparato vegetativo dei funghi), fondi di caffè, un ambiente adeguato e qualche facile suggerimento si può avviare una coltivazione casalinga di funghi come il cardoncello. E se ne possono ricavare soddisfazioni anche in spazi piccoli.

Tintura seppia: dopo l’immersione in acqua bollente e fondi di caffè, tessuti, fiori di stoffa e uova di Pasqua si colorano d’antico assumendo sfumature seppia.

Frigo profumato: sistemate in una ciotola i fondi di caffè e poi riponetela in frigorifero, assorbiranno i cattivi odori. Fatti asciugare e infilati in una calza di nylon tolgono il sentore di muffa dagli armadi.

Cani con pulci: per rimediare in modo naturale a problemi quali pulci e cattivi odori dei cani, dopo averli lavati strofinateli con fondi di caffè umidi chiusi in un telo.

Un oscuro scrutare: in alternativa c’è anche la caffeomanzia, arte divinatoria effettuata tramite l’osservazione dei fondi di caffè (rigorosamente turco oppure greco) e l’interpretazione delle figure che emergono dai fondi stessi e dalle tracce di bevanda.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie