Integratori alimentari: l’olio di CBD è uno tra i più efficaci

Tra i molteplici utilizzi della canapa si conoscono in particolare il tessile,quello alimentare,e l’edilizio; ma questa risorsa naturale è sempre più usata anche per la produzione di carta, materie plastiche e combustibili, tanto che molte aziende a livello internazionale stanno investendo nuove risorse nel settore, con tanti progetti atti a favorire un’economia sostenibile.

Uno degli utilizzi che sta riscuotendo particolare successo in Europa e nel mondo è costituito dall’impiego dell’olio estratto dalla pianta per uso nutrizionale, ma come vero e proprio integratore alimentare. Costituito da una rilevante percentuale di cannabidiolo, la sostanza dalle innumerevoli proprietà di cui la pianta è maggiormente composta, l’olio di CBD può essere integrato alla normale dieta per favorire e proteggere il corretto funzionamento dei processi fisiologici, dal metabolismo alle difese immunitarie.

Il settore degli integratori sta registrando in questi anni un vero e proprio boom di fatturato, soprattutto nel nostro Paese, che si colloca al primo posto nel consumo europeo di questi prodotti. Secondo le dichiarazioni dei consumatori, l’olio di CBD risulta essere un prodotto efficace e completo grazie alle proprietà calmanti, antinfiammatorie, analgesiche e antiossidanti del cannabidiolo. Come dimostrato in svariate occasioni dalla ricerca scientifica, il CBD infatti è una delle sostanze terapeutiche presenti in natura più potenti e versatili, tanto che l’industria farmacologica impiega questo principio attivo per la produzione di medicinali destinati a malati di sclerosi multipla, epilessia, glaucoma, e diverse forme di tumore.

Secondo le testimonianze sull’olio di CBD, questo tipo di integratore si è rivelato molto valido per affrontare con energia e positività la vita quotidiana, attenuando quindi stress, ansie e insonnia. Recenti studi effettuati sui cannabinoidi hanno inoltre dimostrato che il CBD è eccezionalmente attivo contro ceppi molto potenti di batteri, ciò significa che questo integratore alimentare agisce anche da protezione verso le innumerevoli infezioni con cui spesso si entra in contatto negli ambienti molto frequentati.

Si può considerare l’olio di cannabidiolo particolarmente adattabile e sicuro, considerato che non presenta specifiche controindicazioni. Oltre ai liquidi e alle capsule di olio di CBD prodotte con materie prime bio, esistono anche prodotti “vegan” senza lattosio, per consentire anche alle persone intolleranti di poter beneficiare delle numerose proprietà di questi integratori alimentari.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie