L’olio di Rosa mosqueta, contro le rughe e il fotoinvecchiamento

Un validissimo aiuto per la pelle è quello che civiene dall’olio di rosa mosqueta che viene estratto dal seme della Rosa Mosqueta cilena o Rosa Affinis Rubiginosa. Ed è proprio il suo potere rigenerante che ha reso questo prodotto un componente prezioso per moti cosmetici oltre che per vari trattamenti di bellezza.

Oltre ad essere una buona fontedi vitamina C, e per questo è stata usata per secoli come rimedio naturale nelle tisane, negli sciroppi e nelle tinture. Il seme della rosa mosqueta contiene tutta una serie di altre vitamine, antiossidanti e acidi grassi che ne rendono un prodotto naturale davvero stupefacente.

-La vitamina A: nota anche come retinolo, può aiutare a combattere la pelle grassa, la pelle disidratata dall’esposizione al sole, le rughe di espressione, le grinze della cute e le irregolarità della pelle in generale.
-L’acido linoleico: contribuisce a preservare la barriera naturale delle cellule, ed è vitale per la struttura delle membrane cellulari. Si tratta di un acido grasso omega 6.
-L’acido oleico: un acido grasso omega 9, e aiuta a rendere morbida la pelle oltre che idratata. In più, migliora la condizione generale del derma.
-Il licopene: un antiossidante che protegge la pelle dai danni dei radicali liberi, riducendo così i rischi da invecchiamento precoce.
-Il beta-carotene: è una fonte di pro vitamina A, oltre ad essere un potente antiossidante. Contribuisce a migliorare l’aspetto della pelle danneggiata dal sole e può anche aiutare a prevenire i segni di invecchiamento.

L’uso più comune di questo olio è come idratante per la pelle e come antirughe. Con l’avanzare dell’età, le ghiandole sebacee diminuiscono di dimensioni, e si produce più sebo a 25 anni che non a 50. Questa condizione è aggravata da possibili condizioni climatiche e ambientali come la siccità e l’inquinamento dell’aria. A causa della mancanza di sebo e di idratazione, la pelle comincia a deteriorarsi. L’olio di rosa mosqueta, con il suo alto potere di assorbimento, penetra nella pelle in modo quasi istantaneo per ripristinare il giusto equilibrio e l’idratazione necessaria.

L’olio di rosa mosqueta è molto efficace nel fermare e migliorare gli effetti prodotti dalle radiazioni solari sulla pelle. Cambiamenti significativi si possono vedere dopo la terza settimana di applicazione costante e continua. In casi estremi di fotoinvecchiamento, un’applicazione più generosa dev’essere effettuata prima di andare a dormire oltre che la mattina. Per la totale scomparsa delle rughe più superficiali possono passare anche più di 4 mesi.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie