Nuove frontiere anti age: la Ultherapy

I segni del tempo si affacciano sul nostro viso con il passare degli anni, e che spesso mettono a dura prova la psiche delle persone che non riescono ad accettarsi. Ricordo molto bene una frase della Mangnani al proprio truccatore, proprio in merito alle rughe: “Non togliermene nemmeno una, ci ho messo una vita a farmele venire”. Ma erano altri tempi. Oggi, oltre al bisturi, ci sono anche altre tecniche, meno invasive e altrettanto efficaci per arrestare l’invecchiamento. Una di queste tecniche è la Ultherapy.

Si tratta della prima forma di lifting non chirurgico del tutto nuova e permette di raggiungere in breve tempo e con una sola seduta notevoli risultati. Vediamo come funziona e quali difetti può correggere.

E’ una procedura di medicina estetica non invasiva che permette di ottenere risultati simili a quelli di un lifting chirurgico in soli 30 minuti e senza le conseguenze spesso noiose e dolorose degli effetti post-operatori. La tecnologia Ulthera si basa sugli ultrasuoni che, tramite un nuovo e rivoluzionario macchinario, arrivano ad intervenire sulla muscolatura del viso proprio come farebbe un intervento classico di lifting.

Gli ultrasuoni stimolano il naturale rinnovamento cellulare, inducendo il tessuto a rigenerarsi e tendersi, proprio come farebbe una normale procedura di lifting facciale attraverso la tensione chirurgica del muscolo.

Questa tecnica permette di intervenire sulla forma di viso, palpebre, mento e collo. Non è specifica per il trattamento delle rughe ma è indicata per chi ha necessità di ringiovanire e risollevare tutta la struttura del viso e del collo. Intervenendo sullo strato più interno della pelle, a contatto con i muscoli facciali, la Ultherapy ridefinisce l’ovale del viso e ridona tonicità a tutti i tessuti. E’ particolarmente indicata anche per chi vuole risollevare le palpebre ed acquisire un aspetto più giovanile. Tramite la Ultherapy è possibile ottenere un ringiovanimento naturale del viso, senza gli effetti artificiosi e “tirati” di un classico lifting.

E’ particolarmente indicata per chi vuole tentare un approccio non invasivo, prima di rivolgersi alla chirurgia vera e propria. E’ adatta a tutte le donne (ed agli uomini) che vogliono ringiovanire e ridefinire il viso in maniera naturale ed a chi non se la sente di affrontare un intervento in anestesia totale, che comporta sempre dei rischi.

Per sapere se la Ultherapy è adatta e indicata è necessario effettuare una visita con il medico che la esegue, per valutare insieme le soluzioni migliori per le caratteristiche della propria pelle e per i risultati che si vogliono ottenere.

Si fa un’unica seduta, la cui durata è variabile a seconda del difetto che si vuole correggere. Si passa dai 10 minuti per il semplice risollevamento delle palpebre ai 40 minuti necessari per il lifting totale a viso e collo. Non è necessaria nessuna sedazione, neanche a livello locale. Il medico procede di pari passo con l’apparecchio ad ultrasuoni ed un ecografo, potendo così intervenire soltanto nei punti in cui è necessario tendere i tessuti.

E’ importante dire che la procedura non è assolutamente dolorosa, l’unico fastidio che si può avvertire è la sensazione di calore degli ultrasuoni. Alla fine della seduta la pelle si presenta arrossata a leggermente gonfia nei punti in cui il medico è intervenuto, ma si tratta di un effetto temporaneo che tende a scomparire nel giro di poche ore.

ATTENZIONE: la Ultherapy, esattamente come i lifting classici, non dà risultati immediati. Il sistema ad ultrasuoni infatti va ad intervenire sul tessuto vecchio e danneggiato, stimolando la produzione di nuovo collagene naturale. Sono necessarie alcune settimane prima che il nuovo tessuto vada a sostituire in maniera spontanea quello vecchio. I risultati finali e definitivi dell’intervento si possono osservare dopo circa tre mesi dalla procedura.

E veniamo ai costi: variabili a seconda del grado di intervento che si intende affrontare. Essendo una procedura risolutiva, ha un costo abbastanza elevato rispetto alle classiche terapie non invasive. In generale, per un lifting Ulthera completo i prezzi vanno dai 3.000 ai 5.000 euro, comprese le visite di controllo dopo la seduta con gli ultrasuoni.

Concludendo è la soluzione ideale per chi vuole ringiovanire senza subire un intervento chirurgico invasivo. Veloce e senza controindicazioni, la Ulterapy permette di intervenire sul viso in maniera decisa ma delicata, permettendo alla fisionomia del viso di restare quella naturale, senza correre il rischio di cambiare troppo i propri tratti somatici come avviene con la chirurgia classica.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie