Lo stress fa male al cuore: uomini più a rischio delle donne, ecco perchè

Uomini e donne reagiscono diversamente agli eventi della vita. Esistono fattori biologici distintivi alla base di alcune differenze che appaiono caratteriali, e che possono avere ricadute significative sulla salute. La riposta allo stress fisico e mentale, per esempio, varia molto tra maschi e femmine. Gli uomini sono a maggior rischio di problemi al cuore quando svolgono attività fisica, le donne quando hanno a che fare con problemi emotivi.

A rivelarlo un recente studio, pubblicato sul Journal of the American college of cardiology, condotta dai ricercatori della Duke University, a Durham, North Carolina su 56 donne e 254 uomini affetti da patologie cardiache.

I ricercatori hanno sottoposto il campione a tre diversi test di tipo fisico e mentale, come calcoli matematici, valutazione della rabbia ed esercizi sul tapis roulant, per valutare lo stato di salute del cuore e le reazioni allo stress. “Nelle donne si assiste anche ad un evidente aumento delle emozioni negative e ad una diminuzione di quelle positive”, spiega Zainab Samad, che ha diretto lo studio. “La relazione fra stress mentale e patologie cardiovascolari è ben conosciuto ma la nostra indagine scopre che lo stress mentale agisce sulla salute cardiovascolare in modo molto diverso fra i sessi. Bisogna tenerne conto quando si valutano e si curano i pazienti affetti da patologie cardiache”, conclude Samad

Studi precedenti avevano ampiamente dimostrato che durante l’esercizio fisico il flusso sanguigno degli uomini è decisamente più basso di quello delle donne, il che li espone a un maggiore rischio cardiaco durante lo sport. Per le donne, a quanto pare, il nemico numero uno sono le emozioni negative e stressanti, come per esempio un lutto, che il loro cuore è meno attrezzato a gestire.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie