Traffico di medicinali contraffatti, una minaccia per la salute

L’allarme arriva dalla Svizzera, il traffico di medicinali contraffatti preoccupa sempre di più. A lanciare l’allarme l’associazione elvetica “Stop alla pirateria” : il fenomeno delle contraffazioni, in modo particolare dei medicamenti, minacciano la salute pubblica e sostengono le attività della malavita.

“Le imitazioni di prodotti terapeutici sono pericolose – ha dichiarato – la responsabile del controllo dei medicamenti illegali presso Swissmedic, Ruth Mosimann. “Vengono dosate male, non contengono sostanze attive o includono componenti pericolosi”.

Se fino a poco tempo fa il fenomeno, pur essendo preoccupante, si poteva ritenere sotto controllo, visto che la falsificazione riguardava, essenzialmente, prodotti contro la disfunzione erettile o anabolizzanti, oggi è stato compiuto un pericoloso salto di qualità. Sul mercato si trovano, infatti, come è successo lo scorso anno negli Stati Uniti, medicamenti da utilizzare per la cura dei tumori privi del principio attivo, quindi assolutamente inefficaci. Oppure, ancora più grave, il caso di uno sciroppo per la tosse ad uso pediatrico, venduto ad Haiti, a Panama e in Nigeria, contenente del liquido antigelo per automobili.

Le falsificazioni – ha dichiarato Michel Rudin, segretario generale del Forum dei consumatori della Svizzera tedesca (KF) – permettono alle organizzazioni criminali di generare utili miliardari a livello mondiale, che superano quelli conseguiti dalla vendita di droga”.

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie