Come difendersi dal freddo risparmiando

Arriva il freddo ed è necessario accendere il riscldamento in casa ma si pone il problema delle bollette e del rincaro dei prezzi che questa crisi si porta inevitabilmente dietro. Ma per difendersi dal freddo, si possono mettere in pratica alcune soluzioni che permettono di ridurre in parte i consumi e quindi risparmiare un po’.

1. Dato che non si può prescindere dall’accendere i termosifoni, è possibile non alzaretroppo la temperatura ( quella ottimale è compresa tra 18 – 20 gradi °C) rendendo l’ambiente meno confortevole a causa dell’aria troppo secca, perciò utilizziamo degli umidificatori in ceramica, da applicare sulla superficie dei termosifoni, mantenendo il giusto grado di umidità.

2. Per diminuire le dispersioni di calore all’interno di un appartamento si sono i paraspifferi, ovvero dei rotoli, perlopiù realizzati in stoffa e riempiti di sabbia che, posizionati al margine inferiore delle porte esterne, ma anche delle finestre, consentono di limitare il passaggio di aria fredda. I salvaspifferi si trovano in commercio anche in versione più tecnologica, composti cioè da doppio rullo di materiale isolante, da posizionare a cavallo della parte bassa della porta.

3. Un altro modo per difendersi dal freddo è costituito dai fogli isolanti per i termosifoni. Sono fogli in alluminio, provvisti di nastro biadesivo che, posizionati dietro ai radiatori, ne riflettono il calore all’interno della stanza, riducendo le dispersioni termiche.

4. Non dimenticate le tende impermeabili, da posizionare all’esterno, proprio vicino alle finestre, magari ricoperte con altrettante tende in tessuto, permettono di ridurre l’entrata dell’aria fredda, e nel contempo evitano le dispersioni di calore.

5. Intervenendo sui serramenti, per ridurre il freddo, si possono applicare delle guarnizioni nuove, sostituendo quelle vecchie o integrandole con altre tipologie.

6. Anche la sostituzione o la scelta delle tapparelle invece degli infissi, permette di risparmiare sul riscaldamento.

7. Anche i doppi vetri sono un buon metodo per risparmiare anche nel tempo, sul riscaldamento domestico, con percentuali anche intorno al 20 – 25 %; in questo caso si può optare per la sostituzione della lastra di vetro o l’introduzione di un altro serramento, più interno, creando una doppia finestra.

8. Nel caso si voglia intervenire sugli infissi, la sostituzione di questi ultimi può essere fatta con prodotti ad alta efficienza, già pensati e progettati per ridurre dispersioni di calore interne e migliorare il benessere all’interno della casa.

9. Un altro metodo efficace è l’isolamento delle pareti con pannelli isolanti in polistirene, spesso accoppiati a lastre di cartongesso da posizionare sulla superficie mediante colla.

10. Per ridurre definitivamente le spese di riscaldamento sarebbe utile apporre all’esterno della casa l’isolamento a cappotto, costituito da una serie di pannelli isolanti in polistirene espanso, in grado di garantire l’eliminazione totale dei ponti termici.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie