Riciclo creativo di porte e finestre, il nuovo mondo

Si parla di riciclo e riuso, ma possiamo con lo stesso concetto parlare di reiterpretazione e ricollocazione, perchè gli oggetti oltre a trovare una nuova vita possono essere visti anche da nuovi punti di vista. Basta distaccarsi dall’idea che di quell’oggetto si ha, e vederlo collocato in diverso modo. Pensate alle porte e alle finestre, e non pensatele nel uso a noi noto, come la consuetudine ci impone. Possiamo farci ispirare dalla fantasia o da idee che possiamo trovare in giro per il web o perchè no, consigliarsi con fabbri, falegnamo o tappezzieri.

Se ad esempio dovete sostituire una porta, non dovreste gettare quella vecchia, potrebbe diventare un porta-foto, un tavolo da studio o cucina, testiera e separè nella stanza da letto.
Ad esempio trasformare una porta in un tavolo da giardino o per ambienti interni, bastano due cavalletti di ferro o legno. La si può riverniciare, oppure lasciarla al naturale dopo aver tilto la vecchi vernice. In base alle misure essa potrebbe diventare: tavolino da thè in soggiorno, bancone per zona cucina o negozio, scrittoio per ufficio.

Ma anche le persiane poste in verticale possono trasformarsi deliziosi separé o in divisori più grandi se opportunamente incernierate e rivestite di nuovo. E ricordate non è difficile inserire specchi, ganci e mensole in modo da realizzare utilissimi guardaroba.

Chi è un po’ allenato all’up-cycling, sarà un vulcano di idee per nuovi complementi d’arredo: dondoli, testiere per il letto, comodini e poi se vogliamo metter e un po’ di filosofia sul fuoco, porta non è altro che il simbolo di passaggio e comunicazione, ed è lei stessa che può ispirare il cambiamento.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie