Oli essenziali di cannella e cardamomo grandi alleati della salute

La cannella è un’essenza stimolante, tonificante e riscaldante. Stimola la circolazione sanguigna e dà una sferzata di energia se utilizzata durante la doccia o per un massaggio; scioglie le contratture muscolari, agisce sulla cellulite con problemi di stasi circolatoria, combatte la stanchezza postinfluenzale. Stimola le difese immunitarie durante le epidemie influenzali, veniva utilizzata tradizionalmente per accelerare le contrazioni lal momento del parto e in caso di infezioni intestinali, per il suo potere antisettico e leggermente astringente. Per gli orientali comunica forza ed energia ed è utile in caso di diminuzione del vigore sessuale e di frigidità, sia utilizzandola come spezie, che come essenza per massaggi e bagni stimolanti. La scorza di cannella viene utilizzata largamente in cucina e sotto forma di tisane, bevande, aggiunta al vino, a scopo digestivo e riscaldante durante la stagione fredda, spesso in associazione con chiodi di garofano, zenzero o cardamomo.

Il cardamomo è una spezie molto usata in oriente, dove entra nella costituzione del curry, miscela di spezie che danno ai cibi un tipico aroma e colore giallo dorato. Per le sue caratteristiche leggermente riscaldanti, toniche e digestive, esercita un’azione spiccata a livello dell’apparato digerente, dove aiuta in caso di nausea, vomito, digestione lenta, rallentamento della digestione da colpi di freddo. E’ considerata una delle spezie con maggiore azione carminativa, cioè combatte la fermentazione intestinale con formazione di gas. E’ antispasmodica e si combina bene con l’essenza di menta per il trattamento dei vari disturbi digestivi. E’ un’essenza cefalica ed è indicata per risvegliare la mente, specie quando è impigrita dopo un pasto abbondante. Nel bagno esercita un’azione tonica e stimolante. In Oriente viene considerata afrodisiaca.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie