Usi alternativi del pomodoro

Il pomodoro è uno degli alimenti più consumati in assoluto, non manca mai in cucina sia perchè è buono, sia perchè fa davvero bene come hanno dimostrato e dimostrano gli studi più recenti in materia. Ma avete mai pensato ad usare il pomodoro per alcune faccende domestiche? Ecco qui alcuni interessanti suggerimenti che vi faranno scoprire come usare o riciclare il pomodoro fuori dalla cucina.

Anticalcare naturale
Invece di utilizzare tutti quei prodotti chimici che si trovano in commercio per disgorgare i nostri lavelli, efficaci sì, ma altamente inquinanti, per prevenire e togliere il calcare, il pomodoro va benissimo, vi basterà asciugare con una spugna tutta l’acqua e poi versare dentro il lavello dei pezzi di pomodoro meglio se maturo visto che contiene maggiore acidità. Lasciate agire per circa un’ora e sciacquate via per bene i residui con una spugnetta ruvida: il vostro bagno sembrerà appena uscito dalla fabbrica.

Pulire l’ottone
Se i vostri oggetti di ottone sono rovinati da antiestetiche macchie di verderame, strofinate della polpa di pomodoro maturo sull’oggetto, poi sciacquatelo e lucidatelo con un panno di lana.
Questo rimedio sembra essere efficace anche per la pulizia delle pentole di acciaio o alluminio, in questo caso fate bollire il pomodoro all’interno della pentola per farla tornare lucida e splendente.

Contro le punture d’insetti
Il pomodoro va benissimo contro le zanzare e le loro fastidiose punture, basta sfruttare le foglie di pomodoro mettendone una manciata in alcuni recipienti e distribuiteli all’interno delle varie stanze della casa. Non solo, le foglie di pomodoro vi saranno utili anche per alleviare il bruciore causato dalle punture di questi insetti.

Ammorbidire e nutrire le pelli secche
Se avete problemi di pelle secca, potete provare una soluzione composta da succo di pomodoro e olio d’oliva: centrifugate bene un pomodoro maturo, in modo da tirarne fuori il succo, e miscelatelo con la stessa quantità di olio di oliva. Applicate il composto sul viso con l’aiuto di un batuffolo di cotone o garza sterile, e mantenetelo per almeno dieci minuti.
La coppia vincente succo di pomodoro e olio d’oliva si rivelerà efficace anche per lenire la pelle dopo un’eccessiva esposizione al sole. Oltre all’effetto emolliente, permetterà all’abbronzatura di durare più a lungo.

Combattere le irritazioni delle mani
Se volete ammorbidire le mani, almeno una volta a settimana adoperate la metà di un pomodoro come una saponetta (strofinalo sul dorso, sul palmo e anche negli incavi delle dita). In seguito sciacquate sotto l’acqua corrente preferibilmente tiepida per toglierne i residui. Se invece volete curare le irritazioni cutanee delle mani, preparate una miscela che andrà strofinata bene nelle zone irritate composta da succo di pomodoro, sale e un po’ di glicerina.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie