Occhiali e custodie derivati dal riciclo dei dischi in vinile

Dal riciclo di vecchi dischi in vinile si creano montature e custodie per occhiali; una bella iniziativa questa portata avanti da una startup ungherese, decisa ad evitare l’impatto ambientale derivante dall’accumulo nelle discariche dei dischi a 33 giri danneggiati o inutilizzabili. Il vinile è un materiale non riciclabile, ma graze al suo riutilizzo green e “creativo” permette di evitare ulteriore produzione di plastica dura.

Nonostante siano migliaia i collezionisti e gli appassionati di dischi in vinile sparsi per il mondo, sappiamo bene ormai che il mercato e la fruizione della musica, passano quasi esclusivamente per il mezzo digitale, determinando la “fine” della circolazione dei 33 giri. Non sono molti gli utenti che oggi possiedono gli strumenti per ascoltarli e spesso dai mercatini o dalle rivendite specializzate finiscono direttamente nelle discariche, trasformandosi in rifiuti molto difficili da smaltire.

Così è nata l’idea di una startup di Budapest di riassemblare quei vecchi vinili destinati alla pattumiera. Il risultato sono montature e custodie per occhiali perfettamente funzionali ed “ecologiche”, ottenute grazie a uno speciale taglio laser per la sagomatura e all’abilità manuale di artigiani specializzati.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie