Edilizia futura: Droni sostituiranno Muratori

Abbiamo più volte parlato dell’edilizia del futuro e dei materiali ecosostenibili, di progetti e nuove soluzioni, ma non ci siamo mai soffermati su coloro che, materialmente, realizzano un edificio: i muratori. E’ probabile che il futuro riservi sorprese anche per loro perchè potrebbero essere sotituiti da droni/muratori. Potrebbe esserci un sistema che comanderà i droni collegandoli direttamente ad un modello tridimensionale del progetto e poi grazie ad un software si potrnno ottimizzare le azioni di questi nuovi manovali volanti al fine di ridurre tempi e costi di costruzione. Pura fantascienza, non proprio.

Grazie ad un viedo diffuso da Dezeen, l’architetto e ricercatore Ammar Mirjan spiega che i droni potranno essere programmati per la costruzione e avranno un’applicazione pratica in architettura. Una ricerca a cui dal 2012 si dedica lo studio di architettura svizzero Gramazio Kohler Architetti e l’esperto di robotica che insieme hanno collaborato al progetto Flight Assembled Architecture (FRAC Centre, France) per la costruzione di una torre di sei piani in mattoni di polistirene.

La torre costituita da 1500 pezzi, è stata assemblata da droni comandati attraverso i pc del dipartimento di ricerca del Politecnico ETH di Zurigo. Così, si è visto che, mentre un braccio robotico lavora con movimenti ed altezze necessariamente limitate, i piccoli elicotteri senza conducente sono in grado di spostarsi in qualsiasi direzione e non hanno limitazioni di quota.

Come spiega Mirjan: “Le macchine volanti sono solo un effettore finale, una mano nello spazio tridimensionale. Operano secondo le istruzioni che diamo loro.” Secondo l’architetto dar vita ad un modello tridimensionale per poi trasformarlo in immagini bidimensionali da interpretare è davvero inopportuno, quando si potrebbe invece collegarlo a un sistema di costruzione vera e propria. Se la ricerca andrà avanti in questa direzione i droni potranno diventare l’anello mancante tra modellazione 3d e realizzazione degli edifici.

Proprio in questi ultimi anni grazie al supporto dei software di progettazione e alle nuovissime tecnologie nel settore dei sistemi informatici per le costruzioni, è possibile vedere la nascita di edifici dalle forme strordinarie e impensabili nel passato. Ma questi moderni ed innovativi edifici non sono facili da realizzare e sempre più spesso nei cantieri ci si avvale di squadre di edilizia acrobatica specializzate in montaggi di strutture difficili. La costruzione affidata ai droni potrebbe porsi come la soluzione a questo tipo di situazioni ed aprire nuovi scenari per la progettazione degli edifici.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie