Ambienti ristorativi: come la natura ci salva dallo stress!

La natura fa bene alla salute, ormai è assodato. Ma in che modo la natura riesce a farci stare bene? Le ricerche scientifiche hanno indagato 4 aspetti principali: L’importanza per la nostra salute di tutti questi 4 fattori è ormai accertata da numerosi studi scientifici.

I primi 3 meccanismi prevedono tuttavia che le persone per avere dei benefici debbano avere un contatto diretto con la natura e, a ben guardare, non sono necessariamente sempre legati alla natura ma possono dipendere anche da altre cause. Le ricerche hanno dimostrato però che anche solo vedere della vegetazione da una finestra porta effetti benefici sulla salute, come nello studio di Ulrich (Ulrich, 1984) dove i pazienti ricoverati in ospedale ebbero benefici durante la degenza post-operatoria solo guardando la natura dalla finestra mentre erano a letto, soli e con l’aria condizionata. Come dunque la natura ci aiuta a stare meglio? Ecco entrare in gioco il 4° meccanismo. La natura agisce sulla salute favorendo il recupero e riducendo lo stress e l’affaticamento mentale, questo fatto è ormai comprovato da molti studi sperimentali effettuati nell’area di ricerca conosciuta come ‘ricerca degli ambienti ristorativi’.

‘Ristoro’ in Psicologia Ambientale è riferito al processo di recupero psico-fisico innescato da una particolare configurazione ambientale detta appunto ‘Ambiente Ristorativo’. E’ stato dimostrato che gli ambienti naturali tendono a essere più ristorativi degli ambienti urbani. Un studio sperimentale del 2007 (Velarde, Fry, Tveit) dimostra che individui stressati o affaticati a cui vengono mostrate scene prevalentemente a contenuto naturale (di tutti i tipi, dalle foreste alle spiagge, perfino i campi da golf) mostrano una ripresa maggiore dallo stress a livello fisiologico, vanno meglio in compiti attentivi e hanno modificazioni dell’umore più positive rispetto a persone ugualmente stressate o affaticate esposte a scene a contenuto urbano.

Inoltre, e anche questo è molto importante, ci sono sempre più evidenze che ci dicono che l’esposizione alla natura non solo ha effetti ristorativi ma anche di potenziamento su persone non stressate o affaticate (Hartig, 2007). Anche le esperienze micro-ristorative che derivano da un breve contatto con la natura, come il canto di un uccellino, sembrano essere particolarmente utili e rivitalizzanti quando ci sono bassi livelli di stress (Gulwadi, 2006). In conclusione: facciamoci del bene, appena possiamo, facciamo il pieno di natura!

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie