APT a Expo 2015: “Cibo verde contro la fame nel mondo”

In una settimana quasi 4 milioni di persone sono state raggiunte dalla campagna #stopfameciboverde lanciata su Megashouts.org  da Agenda del Pianeta Terra affinché l’Etica alimentare della Carta del Lago Cimino venga inserita nella Carta di Milano, documento ufficiale per il futuro alimentare del Pianeta che sarà consegnato durante EXPO 2015 al Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-moon.

Nel dettaglio, Agenda del Pianeta Terra chiede al coordinatore della Carta di Milano Salvatore Veca di tenere conto dei principi della Carta del Lago Cimino affinché “il cibo della vita” (frutta, cereali, ortaggi, proteine vegetali) sostituisca il “cibo della morte”, costituito da miliardi di animali allevati in batteria, trasportati da un Paese all’altro, massacrati per produrre bistecche, hamburger, latte, formaggi, uova, con un costo economicamente insostenibile, un superconsumo di acqua, energia e cereali, un danno alla salute dei ricchi consumatori e dei soliti poveri affamati.

“Il documento dell’Agenda del Pianeta Terra esprime il possibile sogno di vegani, animalisti, antispecisti e di tutte le persone civili per un futuro del mondo senza fame, ingiustizie e morti” spiegano i promotori Laura Girardello e Giovanni Peroncini, gli stessi che nel 1978 a Parigi, presso la sede dell’UNESCO, hanno rappresentato l’Italia nella proclamazione della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Animale, nonché gli stessi che hanno proposto la “Carta 2000′, un più evoluto codice etico che può essere una sintesi della filosofia animalista.

Il significato e l’utilità di questa Etica Alimentare sono documentati anche da una mini mostra-percorso digitale realizzata da APT col titolo Extra Expo in Rete (www.extraexpoinrete.it), aperta gratuitamente a tutti 24 ore su 24 per un viaggio tra foto, video, scritti, testimonianze e molto altro riguardanti un sistema di vita senza l’uso di animali.

La campagna #stopfameciboverde vanta già dei supporter vip d’eccezione: tramite il loro profilo ufficiale Twitter hanno aderito Tiago Poeta, Mara Maionchi, Claudio Ferrarini, The Spins, Clementino Iena, Stefano Croce, Marco Mariani e Gianluca Impastato.

Per supportare la causa, basta entrare su Megashouts.org e cliccare su “agisci”. È possibile partecipare inviando un messaggio a Salvatore Veca gratuitamente tramite i social media o dando un proprio contributo all’attività di crowdfunding per dare visibilità alla campagna #stopfameciboverde con diversi canali a pagamento quali volantinaggi, casellaggio e/o pubblicità su Facebook e Twitter.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie