Benefici e proprietà del Sale di Sedano

Per evitare problemi di ipertensione e prevenire le patologie ad essa legate, come ben sappiamo è necessario ridurre l’apporto di sale. Talvolta quando il caso lo richiede va del tutto eliminato. Per sostiture il comune sale da cucina, si può usare il sale di sedano, da noi forse ancora poco conosciuto e diffuso, ma molto in voga in America. Il sale di sedano è molto gustoso, e somiglia per consistenza e sapore al normale sale, ma a differenza di quest’ultimo è salutare, più delicato ed esalta maggiormente i sapori dei piatti.

Il nostro organismo ha necessità di circa 5 gr di sale al giorno, non di più, ma da quanto emerso da una ricerca dell’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione), l’italiano medio ne consuma più o meno il doppio favorendo così il rischio di ipertensione arteriosa, ma anche di malattie del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni. Ecco quindi che il sale di sedano corre in nostro aiuto. Oggi impareremo a farlo in casa.

Procedimento: per 80 grammi di sale di sedano, servono 4 coste di sedano scuro (quello chiaro è troppo tenero per ottenere un buon sale). Mondarlo e tagliarlo a pezzetti e senza le foglie. Ponetelo su della carta forno su una teglia e procedete alla sua essicatura. L’essicatura può essere fatta al sole, ma ricordate di ritirarlo in casa la sera, ci vorranno diversi giorni perché sia perfettamente asciutto. Per chi lo possiede, può usare l’essicatore, impostando sulla funzione “verdure”. Altrimenti si può usare il forno: la temperatura non deve superare mai superare gli 80°C, il sale ottenuto sarà più sano e ricco dei nutrienti, fra cui antiossidanti (vitamina A, C, ed E), carboidrati, fibre, sali minerali (ferro, manganese, potassio…), se riuscite meglio temperature inferiori. Ci vogliono da un minimo di 3 ad un massimo di 8/9 ore.

Una volta tolto dal forno o dall’essiccatore lasciar asciugare bene il sedano ancora un paio d’ore all’aria, per avere la certezza che sia ben secco.
A questo punto può essere frullato con un macinino o con un mixer, dipende poi dal vostro gusto farlo più fino o più grosso. Quando lo frullate potete anche aggiungere del sale integrale, qualche foglia di origano, timo, dragoncello, salvia. State certi che non potrete più farne a meno.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie